Scomparsi desaparecido Los Roques SPA

Scomparsi -desaparecido- Los Roques

Scomparsi -desaparecido- Los Roques
[Chi vi ha preparato questo articolo è lorenzo scarola - sa lui i sacrifici affrontati e le resistenze spirituali che ha dovuto superare - ricompensatelo con una preghiera]
http://nuke.vogliamo-sapere.org/

Venezuela, 4 gennaio 2008, mattina.
Otto turisti italiani salgono su un bimotore diretto a Los Roques, piccolo paradiso naturale nelle acque dei Caraibi.
Si tratta di circa mezz'ora di volo, le isole sono vicinissime.
Ma l'aereo non arriverà mai a destinazione.
Scompare senza lasciare traccia.
Davvero strano.
Nessuna notizia di: Annalisa, Bruna, Emma, Fabiola, Paolo, Rita, Sofia, Stefano.

Però in questi mesi qualcosa è successo, sono emersi una serie di fatti incongruenti, di circostanze che non quadrano. Quando poi i parenti hanno scoperto due documenti chiave che riportano una verità diversa da quella ufficiale sul:


  • 1- numero dei passeggeri a bordo,
  • 2- telefonate dei cellulari due ore dopo il presunto affondamento.
è diventato più che chiaro che qualcosa in questa vicenda criminosa viene deliberatamente nascosto.
Perché e che cosa?
Questo articolo raccoglie, ordina e analizza le informazioni disponibili.
Quelle che non troverai MAI sulla stampa ufficiale.

Aiutaci a far sentire la nostra voce: diffondi questo articolo.


  • E' intollerabile e terribile che la scomparsa di tante persone non faccia più notizia.
  • E' intollerabile che lo Stato italiano non sia in grado, a 5 mesi dal fatto, di dirci alcunché [e sposi in pieno le falsità del Governo Venezuelano].
  • E' uno scandalo che i documenti importanti siano i parenti, e non le autorità, a recuperarli.
  • Che siano i parenti a dover stimolare lo Stato ad attivarsi.
  • Che siano i parenti ad autotassarsi per promuovere iniziative di sensibilizzazione, pagare avvocati, condurre indagini.

Questo è anche il tuo Paese. Insieme possiamo unire le nostre voci e farci ascoltare. Pretendere ciò che ci spetta.
Diffondi questo sito e queste informazioni tra i tuoi amici, tra i tuoi colleghi, perfino tra chi non conosci. Grazie.

http://it.truveo.com/Scomparsi-Los-
Roques-Kilimangiaro-intro/id/1726598920
contattaci@famigliadurante.org


All'interno di "Alle Falde del Kilimangiaro" c'è stato un ampio servizio (45 minuti) dedicato al scomparsa dell'aereo di Los Roques. Hanno partecipato in studio Romolo Guernieri (padre di Bruna), Debora Napoli (sorella di Fabiola), Dina Galli (mamma di Stefano).
Un ringraziamento di cuore alla Sig.ra Licia Colò per l'interessamento e la splendida conduzione.
http://www.stefanoefabiola.org/
4 gennaio 2008. 14:58 ora italiana.
Un piccolo aereo bimotore che trasportava otto turisti italiani è scomparso a 83 chilometri dal piccolo aeroporto di Gran Roque, la regina delle isole dello splendido arcipelago di Los Roques, nel Mar dei Caraibi.
A bordo di quel piccolo aereo (costruito nel 1987 in Cecoslovacchia!) c'erano Stefano Fragione e Fabiola Napoli, coppia di neo sposi romani in viaggio di nozze, che deve coronare una storia d'amore durata 7 anni.
Un regalo da parte degli amici di sempre e colleghi della coppia che ora non si danno pace per quanto è accaduto.
Da giorni la Protezione Civile Venezuelana, comandata dal generale Antonio Rivero, sta cercando il velivolo, o i resti, su un'area di 5000 chilometri quadrati tra l'oceano atlantico e le coste venezuelane.
Ma nessuna traccia fin'ora è stata ancora trovata.
Il punto di in cui è avvenuto l'ultimo contatto radio tra la torre di controllo di Gran Roque e il pilota del piccolo aeroplano della “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air” (che ha segnalato un avaria ad entrambi i motori) è profondo circa 900 metri e l'aereo era a poco meno di 1000 metri di altitudine.
Le autorità hanno subito parlato di un schianto e di un successivo inabissamento dei rottami.
Ma nulla in giorni e notti di ricerche è mai stato trovato galleggiare sulla superficie, come è solito in qualsiasi caso di schianto in acqua.
Non un sedile, una valigia. Nulla che possa far pensare che il piccolo aereo della “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”, sia precipitato nel tratto di mare in questione.
(…) Un'altra congettura sarebbe quella del dirottamento.
Un precedente risale a circa dieci anni fa.
Un altro bimotore, con a bordo un'italiana, fu sequestrato, nella stessa zona da narcotrafficanti.
In quel caso i passeggeri furono presi come ostaggi poi uccisi.
I loro corpi furono gettati in acqua.

Qualsiasi cosa sia successo, Stefano, Fabiola e tutti gli altri passeggeri dell'aeroplano ad elica YV2081, marca LET-410 UVP-E, non può essere sparito nel nulla. Le autorità venezuelane hanno annunciato oggi che le ricerche si stanno per concludere. Una cosa, questa, che noi non vo
gliamo assolutamente. Stefano, Fabiola e tutti gli altri italiani a bordo di quell'aereo devono tornare a casa!
VENEZUELA:
LA GIORNALISTA DEL TG5 CRISTINA PARODI:
LI ABBIAMO CERCATI
CRISTINA PARODI:“IL PILOTA DEL NOSTRO AEREO VOLAVA IN TONDO E CI CHIEDEVA DI GUARDARE SE GIÙ C'ERA QUALCOSA” Roma, 5 gen. - (Adnkronos)-
«Lo abbiamo saputo appena atterrati all'aeroporto di Caracas.
Ecco perché il pilota del nostro aereo volava in tondo sopra lo stesso tratto di mare chiedendoci di guardare giù alla ricerca di qualcosa che non ci voleva dire e non ne capivamo il motivo.
Girava, girava, ma non c'era niente da vedere [neanche le tante unità del governo pronamente accorse? ]a parte il mare».
Lo afferma al «Corriere della Sera» la giornalista del TG5 Cristina Parodi, appena rientrata dall'arcipelago venezuelano di Los Roques nelle cui acque è andato disperso ieri un velivolo con otto italiani a bordo.
«Abbiamo fatto il viaggio contrario a quello dell'aereo caduto. Incredibile.
Penso che sia stata una questione di minuti» aggiunge la Parodi che sottolinea che le «condizioni meteorologiche erano ottime, cielo sereno, non un filo di vento, una mattina ideale per volare [e planare dolcemente]».

(Rre/Zn/Adnkronos) 05-GEN-08 10:37
VENEZUELA: COPPIA DI ROMANI A BORDO DEL VELIVOLO CADUTO, ERANO IN VIAGGIO DI NOZZE -
IL DOLORE DELLA MADRE DI UN DISPERSO: “NON È POSSIBILE” Roma,5 gen. - (Adnkronos) - «No. Non è possibile. Non è possibile. Il mio bambino, il mio bambino, no». Questo lo sfogo di Dina Galli Fragione, madre di Stefano Fragione, uno dei dispersi dell'incidente aereo in Venezuela, dove si era recato in viaggio di nozze con la moglie, Fabiola Napoli, anche lei a bordo del velivolo. Parole di dolore riportate dalla 'Repubblica: «La madre non ce la farà - No, non ce la farà a superare anche questo dolore, se a Stefano e Fabiola fosse davvero successo qualcosa. (...) La più grande felicità di Dina è stata vederlo finalmente sposato». - dice la signora Rosaria, amica di famiglia, al quotidiano romano. I due si erano sposati il 29 dicembre scorso. (Mra/Col/Adnkronos) 05-GEN-08 11:34 http://www.stefanoefabiola.org Sito ufficiale vicenda Los Roquez 78 http://www.vogliamo-sapere.org Notizie sulla vicenda curato dagli amici di Bologna Il 4 gennaio 2008 le vittime, si trovavano in Venezuela sul volo da Caracas per Los Roques.
Un itinerario di poco più di 30 minuti.
Ma quell'aereo non è mai arrivato; è sparito dopo aver lanciato un allarme [molto pacato e ancor più pacata rispondeva la torre di controllo] durante la fase di atterraggio.
Dieci giorni dopo sulla spiaggia di Falcon, a circa 330 km dal punto da cui è stata segnalata l'emergenza è stato ritrovato solo il corpo del copilota.

Si è creata una comunità formata da amici, famigliari, ma, anche da molte persone che vogliono dare il loro contributo a questa terribile vicenda: http://www.stefanoefabiola.org/
Vogliamo: Paolo, Bruna, Sofia e Emma, Stefano, Fabiola, Rita, Annalisa e altri 4 passeggeri e i 2 piloti. [(io voglio i 4 satanisti clandestini, poiché il pilota dichiara di avere 16 passeggeri a bordo) il 22-03-09 Alle Falde del Kilimangiaro, si riporta registrazione del pilota che dichiara 16 passeggeri] Erano le dieci del mattino, le 15 in Italia, quel maledetto venerdì 4 gennaio. Sul “Let-410” della compagnia “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”, decollato da Caracas per le isole Los Roques sedevano due piloti e 12 passeggeri: tra cui, tre venezuelani e un cittadino svizzero.
Dieci giorni dopo si ritrova il solo cadavere del copilota, riconosciuto attraverso le impronte dentarie. Accanto galleggiava il giubbotto di salvataggio con la luce stroboscopica in dotazione al personale di volo (notizia falsa e smentita dalle autorità, il corpo è stato trovato spiaggiato).


Era già successo dieci anni fa.
Nelle stesse acque intorno all'arcipelago de Los Roques, davanti a Caracas, in Venezuela.
Un piccolo aereo da turismo con 4 passeggeri precipita in mare trascinando sul fondale un avvocato di Amnesty International, un suo amico australiano ed una coppia di giovani sposi veneti, Mario Parolo e Teresa de Bellis.
Iniziano le ricerche; viene recuperato solo il corpo dell'amico dell'avvocato, ma nessuno riesce a recuperare gli altri cadaveri.
Due incidenti quasi fotocopia: "ma questa volta non vogliamo che cada il silenzio sulla morte dei nostri cari".
I familiari degli scomparsi hanno aperto un sito con il nome
dei loro cari: http://stefanoefabiola.org e in dieci giorni hanno raccolto quasi diecimila contatti. Una grande platea di amici e conoscenti che vogliono sapere, chiedono notizie, rilanciano agenzie venezuelane e annunciano servizi giornalistici sulle televisioni nazionali. Dopo 78 ore di volo, le ricerche con gli aerei sono state sospese; ora a cercare i corpi c'è solo una nave oceanografica che in un'area di 5.000 chilometri quadrati tenta di rintracciare con il sonar i resti dell'aereo [MA, NESSUNO DEI 20 AEREI SCOMPARSI SI TROVERÀ PERCHÉ ESSI NON SI SONO MAI ABISSATI? SIAMO DI FRONTE AD UN CASO DI SCIACALLAGGIO E DI PIRATERIA DI STATO? Da sempre nella storia del genere umano abbiamo avuto pescatori che si sono dedicati alla pirateria, per ovvi motivi lucrativi per quanto crudeli].
"Se ci andassero anche le nostre unità militari - ripetono i famigliari dei dispersi - forse li avremmo già trovati.
Su qualche fotografia scattata dai satelliti spia potrebbero esserci informazioni utili, ma nessuno vuole darci quelle immagini".

  1. Chavez in persona si è impegnato a fare tutto il possibile. (...)
  2. Il generale Antonio Rivero, responsabile della Protezione civile venezuelana, (...) "Sta facendo l'impossibile per trovare i nostri connazionali",
  3. ha confidato Elisabetta Belloni, capo dell'Unità di crisi della Farnesina.

VALIOSA AYUDA! WE ARE ASKING FOR YOUR PRECIOUS - HELP! CHIEDIAMO IL VOSTRO AIUTO (AYUDENOS.pdf) Conto Corrente e Associazione per Ricerche Famiglia Durante C/C intestato a: DURANTE ALESSIA GUERNIERI SILVIA IBAN:
IT/10 /Q /02008 /12011/000041188193
Causale versamento "Ricerche Famiglia Durante" per scomparsa con gli altri passeggeri il 4 gennaio nel volo yv2081 Maiquetìa/Los Roques, e recupero dell'eventuale relitto.


Associazione dei Familiari (al 06/03/2009 ci sono 1.619 isc
ritti) L’Associazione ” DISPERSI LOS ROQUES DEL 4 GENNAIO 2008 statuto1.doc Sabrina Durante C/O STUDIO DOTT.GIUSEPPE FIABANE Via Lancieri di Novara n.3 - 31100 Treviso Mail: sdurante@studiofiabane.it

<<<<<>>>>>
http://club.quotidianonet.ilsole24ore.com/?q=node/1326
Otto italiani dimenticati
Pubblicato da Bruna Bianchi Gio, 28/02/2008 - 16:53 Sono quasi due mesi che un bimotore si è portato via 14 persone e con loro otto italiani.
Dove li ha portati non si sa perché non si trovano, né le persone, né il piccolo aereo da turismo sul quale viaggiavano.
Il “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”, era una specie di autobus che collega l'aeroporto di Caracas, in Venezuela, con le isole Los Roques che gli stanno proprio di fronte, a mezz'oretta di volo.
Dal 4 gennaio il Venezuela sostiene l'ipotesi più logica: è precipitato in mare.

I familiari e gli amici di quegli otto dispersi però ci devono credere sulla parola perché in mano non hanno proprio niente e con tenacia e orgoglio ogni giorno riempiono internet di messaggi per i loro cari, convinti che si tratti di un mistero, a cominciare dai telefonini che squillavano dopo l'incidente e finendo con quel corpo, l'unico, del copilota, ritrovato dopo 11 giorni su una costa lontana 154 miglia in condizioni non così disastrose da fare pensare che sia stato tanto a lungo in acqua.
Bisogna fidarsi dei medici sulla parola, perché di scritto c'è ben poco:

Hanno dichiarato che il poveretto è morto subito, per l'impatto della caduta.
Come sia uscito dall'aereo (il solo) non è ben chiaro,
né è chiaro perché avesse il giubbetto di salvataggio ma fosse completamente spogliato, a parte gli slip. Misteri del mare? Anche i pesci l'hanno snobbato, pover'uomo.
Ho visto la foto e ho capito che i pesci come i barracuda o gli squali fanno gli schizzinosi limitandosi a sgranocchiare due avambracci e un polpaccio.
Gli esperti dicono che non amino i corpi morti e allora dobbiamo dedurne che l'abbiano mangiato quando era vivo. E se era vivo come ha fatto a morire per lacerazione cardiaca durante l'impatto con l'acqua a forte velocità?
Il pilota che lancia un SOS che suona un po surreale. Poi seguono il silenzio e le ricerche, tutte infruttuose, compiute per giorni.
Non si è visto nemmeno un gorgoglio d'acqua, un cappellino, un sandalo, un paio di occhiali o un altro giubbotto di salvataggio che, almeno quello, galleggia di sicuro.

Non si è trovato niente di niente e sono passati due mesi.
In un aeroporto come quello di Los Roques dove la pista è in terra battuta, i radar non esistono, le registrazioni nemmeno e si guarda col binocolo dove può essere finito un aereo, tutto può essere.

La cosa peggiore è che in questo aeroporto atterravano e continuano ad atterrare moltissimi italiani per le vacanze e altrettanti ci vivono perché il turismo va forte e nessuno si sogna di fermarlo.
La cosa ancora più strana è che l'inchiesta italiana e quella venezuelana [vanno a braccetto].

<<<<<>>>>>

REPÚBLICA BOLIVARIANA DE VENEZUELA
MINISTERIO DEL PODER POPULAR PARA RELACIONES INTERIORES Y JUSTICIA DIRECCIÓN NACIONAL DE PROTECCIÓN CIVIL Y ADMINISTRACIÓN DE DESASTRES v. Rufino Blanco Fombona, cruce con calle Rafael Arvelo, Santa Mónica. Caracas – Venezuela Telfs: (0212) 662.67.59/ 662.32.05/ 662.76.71/ Fax: (0212) 693.66.29 E-mail: dnpcad@pcivil.gob.ve DNPCAD Caracas, 24 Gennaio 2008 Eccellentissimo Luigi Maccotta Ambasciatore d’Italia presso la Repubblica Bolivariana del Venezuela. Ho l’onore di salutarLa e darLe risposta alle note datate 14 e 15 gennaio con cui richiedeva a questa Direzione Nazionale di Protezione Civile e Amministrazione dei Disastri, la relazione relativa all’incidente aereo dell’Aeronave appartenente alla ditta “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”, accaduto in data 4 gennaio 2008 vicino a Los Roques, così come l’informazione relativa al corpo ritrovato sulle coste dello stato Falcón. RELAZIONE PRELIMINARE: Breve descrizione del volo. Venerdì 4 Gennaio 2008, alle 9.13 l’aeronave “LET 410 YV 2081” della ditta “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air” inizia il volo sulla rotta Maiquetía - Los Roques con a bordo 12 passeggeri [22-03-09 Alle Falde del Kilimangiaro, si riporta registrazione del pilota che dichiara 16 passeggeri, (abbiamo a bordo 4 dirottatori non registrati?)], pilota e copilota, con un tempo di rotta di 32 minuti ed un’autonomia di volo di 2,30 ore. Alle 9,23 il pilota dell’aeronave comunica con la torre di controllo di Maiquetia notificando posizione, altezza e cambiando la frequenza con la torre di controllo di Los Roques alle 9.38; il pilota dell’aeronave Cap ESTEBAN BESSIL informa la torre di controllo di Los Roques di trovarsi nel radio 024 di Maiquetia a 16 miglia nautiche da Los Roques con un’altezza di 3.000 piedi in discesa e di avere i due motori spenti [“e due ore di carburante”, particolare irrilevante se i due unici motori sono spenti (forse è un messaggio?)].

PIANO DI VOLO:
L’aeronave parte dall’Aeroporto Internazionale "SIMÓN BOLÍVAR" (SVMI) Maiquetía, Venezuela con destinazione la pista "Gran Roque" nel Parco Nazionale Arcipelago di "Los Roques", (SRS), Venezuela.

EQUIPAGGIO:
DUE (02)


  1. Pilota: Esteban Lahoud Bessil Acosta, C.I. N°: V-9.971.940, nato: 07mar71, etá: 36 anni.
  2. Copilota: Osmel Alfredo Ávila Otamendi, C.I. N°: V- 6.337.115, nato: 23sep70, Etá: 37 Anni.
PASSEGGERI:
DODICI (12)


  1. Karina Ruiz. C.I. N°: V-20.753.876.
  2. Yza Adelgrth Rodríguez Fernández. C.I. N°: V-10.865.069.
  3. Alexander Niermann. Passaporto: F-22527
  4. Patrícia Estela Alcala Kirschner. C.I. N°: V-13.693.731.
  5. Bruna Guernieri. Passaporto: D-917567.
  6. Paolo Durante. Passaporto: Aa-0382186.
  7. Sofía Durante. Passaporto: .Aa-0362016.
  8. Emma Durante. Pasaporto: Aa-0362013.
  9. Stefano Fragione. Pasaporto: Aa-2226232.
  10. Fabiola Napoli. Pasaporto: Aa-2226238 Annalisa Montanari.
  11. Pasaporto: 710123t. Edad: 42 Años.
  12. Rita Calanni Rindina. Pasaporto: Aa-0810558. Edad: 46 Años.

AERONAVI IN RICERCA E SALVATAGGIO (SAR) [quando EFFETTIVAMENTE sono partite le ricerche?]. (…) [Tutti quelli che dovevano cercare c'erano? ma non hanno trovato niente di niente!]
Massime autorità nel coordinamento Generale delle Operazioni: CA (ARV) Victor Araujo Martínez Cmnte. di Guardacoste della Marina venezolana. + G/B (AV.) Ramón Viñas Presidente dell’Istituto Nazionale di Aviazione Civile G/B (EJ.) Antonio Rivero González, Direttore Nazionale di Protezione Civile ed Amministrazione di Disastri. (...) Giovedì 10 gennaio 2008, si iniziano le ricerche sottomarine per localizzare l’aeronave in profondità nell’area del possibile incidente usando un apparecchio localizzatore di suoni “Idrofono” posto su un motoscafo della Marina venezuelana, per calcolare la profondità e posizione dell’aeronave, poiché quest’ultima aveva una scatola nera dentro la cabina [informazione dubbia, infatti per legge questi aerei in Venezuela non hanno l'obbligo dei sistemi di sicurezza come scatola nera e transponder), allora, si sono messi a cercare una scatola nera che loro sapevano non esistere?], dispositivo che emette suoni per localizzarla con l’apparecchio segnalato, dando esito negativo nell’area del presunto impatto:
si segnala che il dispositivo era stato anteriormente verificato e funziona correttamente. Si da fine all’operazione il 14 gennaio senza risultati positivi [allora, o la scatola nera non esiste e allora non può trasmettere in un braccio di mare ben delimitato dalle indicazioni del pilota e quindi mentono sapendo di mentire o se la scatola nera esiste l'aereo è stato dirottato in una delle 370 dell'arcipelago]. Sabato 12 Gennaio, durante la notte nelle coste dello stato Falcón fu localizzato il corpo di una persona che viene recuperato in mattinata di domenica 13 (...) Il corpo viene identificato da familiari come Osmel Ávila, che era il copilota dell’aeronave YV-2081. Le possibi
li cause della morte della persona segnalata sono state determinate dello staff del medico forense, e in concordanza con l’informazione data dal medico forense, la vittima muore a seguito di un forte colpo nel petto che genera polifratture nella regione intercostale e dello sterno, lacerazione del cuore, ed una grande frattura nella mano sinistra [immaginiamo quante botte gli hanno dato, se si è trattato di un sequestro]. Il salvagente era parte dell’equipaggiamento che si trovava a bordo dell’aeronave per il volo, assegnato al copilota dato il tipo di dispositivo di emergenza che aveva attaccato la luce stroboscopia, che risulta essere di quelli usati dall’equipaggio.
Per ciò che riguarda le telefonate ai cellulari dell’equipaggio come ai passeggeri, nel processo di ricerca che realizza l’INAC come quello della Protezione Civile ed Amministrazione di Disastri si è fatta richiesta ufficiale dei registri di chiamate ai due operatori di telefoni cellulari in possesso delle persone segnalate, richiesta di registro di chiamate o qualunque registro che possa segnalare l’attivazione degli apparecchi prima, durante e dopo che fosse stata dichiarata l’emergenza dal pilota.
Le due operatrici consegnarono i registri dai quali si evidenzia che nessun apparecchio fosse stato attivato o avesse emesso segnale alcuno dopo l’ora dell’emergenza, solo si evidenziano in primo ordine chiamate entranti o uscenti prima della partenza dell’aeronave (09:13 HLV) e in secondo ordine si registrano da parte dei due operatori l’attivazione degli apparecchi prima dell’ora in cui il pilota dichiara l’emergenza o pochi secondi dopo (09:38 LHV), senza registrare chiamate entranti o uscenti posteriormente. [Falso! FALSO! Falso! Non solo il cellulare di Annalisa Montanari, ma anche il cellulare del copilota hanno chiamate postume di due ore e questo è confermato dai tabulati, che si sono tuttavia disponibili parzialmente. Questi cellulari hanno trasmesso alle 11,56 e alle 11,57!]
Analizzando, ciò ci indica l’ipotesi che all’entrare in emergenza uno dell’equipaggio e qualcuno dei passeggeri possano aver acceso i cellulari, che per norma dovevano essere spenti per il volo come si segnala prima del decollo, senza però riuscire a realizzare nessun’altra operazione per l’emergenza stessa e la rapidità con cui possa essere caduta l’aeronave, che al contatto con il mare o a bassa altezza non riuscirono ad allacciarsi con l’antenna o la base dei gestori che si trovano a Los Roques e che registrarono l’iniziale accensione, che si realizzò a certa altezza, sicuramente prima della caduta dell’aeronave; posteriormente non si hanno registri di nessun tipo si segnale [falso! Certamente falso e dimostrato dalle indagini PRIVATE dei familiari, come si certifica dai veri tabulati telefonici. Dichiarazione delle trasmissione Alle Falde del Kilimangiaro del 22 marzo 2009]. Analisi e Conclusioni Preliminari al 12 Gennaio 2008 (prima del ritrovamento del cadavere): Al momento di conoscere la dichiarazione di emergenza del pilota e all’attivazione di tutti i procedimenti di ricerca e salvataggio (SAR) delle istituzioni del governo del Venezuela, come da enti privati (iniziò 8 minuti dopo la dichiarazione di emergenza)[?], e al non individuare indizi sull’aeronave scomparsa e i suoi occupanti, si presume l’ipotesi di affondamento della medesima nella zona marittima dove dichiara l’emergenza il pilota, a seguito del basso tasso di galleggiamento (1 minuto) prima dell’ammaraggio che possa essere realizzato con un alta percentuale di esito [infatti, la velocità stimata del velivolo in relazioni alle sue proporzioni e tale da farlo planare dolcemente sull'acqua a motori spenti. Non dimentichiamo che tale velivolo può atterrare anche su terreni friabili. Non dimentichiamo pertanto che una altissima percentuale di esito positivo dell'ammaraggio è data per scontata. L'atterraggio previsto è così morbido che il copilota non ha bisogno di legarsi e se l'atterraggio fosse stato violento il velivolo si sarebbe distrutto nell'impatto lasciando in galleggiamento molti frammenti, che non ci sono stati], ma con la certezza di un gran impatto senza che si sia staccata parte alcuna [questa è una considerazione contraddittoria]. Infine segnaliamo che fino ad oggi la nave potrebbe trovarsi nel fondo marino tra le 6 e 2 miglia nautiche dalla costa dell’arcipelago conosciuta come Barriera Sud ad una profondità tra i 400 e 1000 metri [ma se l'aereo stesse li, lo avrebbero già trovato a motivo degli impulsi della scatola nera!]. Analisi e Conclusioni posteriori al ritrovamento di un corpo senza vita , identificato come il copilota dell’Aeronave YV2081, e del ritrovamento di un salvagente, fino oggi 17 Gennaio 2008. Si mantiene l’ipotesi segnalata dell’affondamento dell’aeronave e il fatto che ritrovare fino ad oggi un solo corpo senza vita del copilota e un salvagente, semi-gonfiato (un solo cilindro attivato, l’altro è scomparso), ci fa presumere con gran possibilità di certezza che il copilota essendo il membro dell’equipaggio incaricato di assistere nell’emergenza dentro l’aeronave, di aprire le porte di emergenza tanto quella vicino a sé come quella posteriore, si infilò il salvagente, si slacciò la cintura di sicurezza, dando istruzioni ai passeggeri sull’uso della cintura e del salvagente in vista della situazione per cui al momento dell’impatto con l’acqua a una velocità superiore ai 180 KM/P, nonostante sia riuscito l’ammaraggio, colpì un oggetto che gli occasionò i traumi segnalati e la morte istantaneamente [non è morto affogato perché, non si è trovata acqua nei polmoni e poiché l'affondamento è avvenuto immediatamente dopo il copilota è morto di colpo fulminato?]. Forse qualche attimo prima può aver attivato parte del salvagente durante l’affondamento, cosa che lo portò fuori dall’aeronave, in un primo caso attraverso di una delle porte che abbia potuto aprire [avete mai visto un morto fulminato di colpo nell'impatto della superficie marina aprire il portellone di sicurezza? Sarà stato uno zombi?] ed essendo forse l’unico a bordo senza cintura di sicurezza o legato all’aeronave, se quest’ultima è rimasta completa o, nel caso di frattura dell’aeronave al momento dell’impatto [ora nel caso di frattura dell'aeronave sarebbero comunque stati molti gli oggetti che avrebbero galleggiato, cosa che le TEMPESTIVE RICERCHE escludono categoricamente] senza che rilasciasse relitto alcuno o i passeggeri durante l’affondamento e per la pressione marina a seguito di fratture il corpo del copilota sia rimasto libero, forse unica persona non legata. Il perché non si sia ritrovato durante la ricerca in superficie, segnala che le correnti sottomarine l’abbiano trasportato per vari giorni in profondità [senza acqua nei polmoni che rimangono pieni di aria e con il giubbotto di galleggiamento? Impossibile!] per poi farlo emergere. Il fatto di non avere il salvagente addosso e che sia stato ritrovato a 350 metri e senza vestiti, possibilmente deriva dall’attacco di pescecani e altri pesci come segnala la mancanza di muscolo nell’estremità inferiori e che deve aver sofferto una volta in superficie, com'è caratteristico di questa fauna marina [ma qui siamo alla schizofrenia della logica: o il salvagente impediva al corpo di essere trasportato in profondità e in questo caso si sarebbe trovato legato al cadavere o il salvagente staccatosi, in una qualsiasi fase del galleggiamento, mai avrebbe potuto trovarsi a pochi metri di distanza dal cadavere. Se non vogliamo scartare l'ipotesi che un atto di sciacallaggio abbia voluto sottrarre il salvagente al cadavere e che poi notandolo deteriorato lo abbia abbandonato nei pressi]. Il caso continua aperto e in processo di investigazione da parte del Ministerio Público con il Dr. José Gregorio Morales, Fiscal Primero con competenza nazionale in Materia Aeronautica e che ha istruito le istituzioni che operano nel caso a seguire il processo di localizzazione di indizi nell’area finora segnalata, tra le coste dello stato Zulia, passando per Falcón, Carabobo, Aragua, fino allo stato Vargas in Maiquetía e a nord fino a Los Roques seguendo la linea mediana fino ad ovest con le Antille Olandesi a cui il Ministero degli Affari esteri venezuelano ha richiesto qualunque informazione che possa essere riferita al ritrovamento di qualunque indizio. La localizzazione sottomarina continua con l’intervento della ditta INCOSTAS SA, su contratto della Protezione Civile ed Amministrazione di Disastri e sotto controllo del Comando de Guardia Costa della Marina del Venezuela, che deve impegnare la nave Oceanografica che è pronta a uscire dalla darsena di riparazione. Per ampliare la ricerca si spera contrattare i servizi di una ditta di Trinidad per mezzo della INCOSTAS. In conclusione possiamo certificare che il presunto segnale di chiamata dell’apparecchio cellulare dell’equipaggio dell’aeronave, indicando che fosse possibilmente acceso e con ciò una possibilità di vita di queste persone sia totalmente nullo, mantenendosi l’ipotesi dell’affondamento dell’aeronave con gli occupanti che non sono stati ancora ritrovati. Martedì 22 gennaio 2008, questa Direzione Nazionale parla con Guido Niccolini di cittadinanza italiana, che attraverso l’ambasciatore del Venezuela in Italia Rafael Alejandro Lacava, presentò la sua impresa specializzata in localizzazione sottomarina di oggetti affondati ed il loro recupero a grandi profondità Questa Direzione Nazionale a fronte di questa proposta pianifica la gestione iniziale della localizzazione come ha fatto finora e ha in preventivo la proposta di contrattazione della ditta o un’altra, sotto lo scrutinio delle più alte autorità di governo e in accordo con i familiari [proprio così? No! I familiari gridano: “tradimento!”], la ditta operatrice dell’aeronave e i governi dei passeggeri che viaggiavano nell’aeronave. Senza altri particolari a cui fare riferimento, consegno l’informazione richiesta al Suo ufficio per Sua conoscenza ed altri fini, reiterandole la mia considerazione e più alta stima. GRAL. BRIG. (EJ.) ANTONIO JOSÉ RIVERO GONZÁLEZ DIRETTORE NAZIONALE CC. Mirta Gentile Console d’ Italia. Anexo: Lo Indicado

<<<<<<<>>>>>>>
GUARDIAMO PIÙ DA VICINO QUESTA BRUTTA STORIA E VEDIAMO IL VALORE MORALE DEGLI ATTORI: INFATTI PESANTI E DOCUMENTATE ACCUSA SONO MOSSE DA UN TESTIMONE PARTICOLARE:
http://famigliadurante.org/index.php?option=com_content&task=view&id=45&Itemid=36

Aviazione in Venezuela (I): Fatti sconosciuti dell'incidente di “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”
Traduzione dallo spagnolo a cura di "Amici Famiglia Durante" Daniel Lara Farías

- Venerdì 11 gennaio 2008 Tutta la mia vita è stata relazionata con l’aviazione. Per motivi famigliari e professionali.
Quando ho saputo dell’incidente dell’aeronave dell’azienda “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air” che percorreva la rotta Los Roques-Maiquetìa mi sono venute in mente fatti relativi a questa azienda. Cose che hanno avuto a che vedere con il mio passaggio nell’amministrazione pubblica. Fatti relativi alle funzioni che ho svolto come funzionario dell’Istituto Nazionale di Aviazione Civile e che sento che è arrivato il momento di dirle.

I - Cos’è “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”?
Questa azienda, come molte altre del settore aeronautico venezuelano, appartiene ad una famiglia. Il fondatore dell’azienda fu Efraìn Rodriguez (Padre).
L’azienda ha sempre sfruttato la rotta a Los Roques oltre ad avere un discreto sviluppo in rotte che ricoprono l’area dei caraibi olandesi, e cioè, Curazao, Bonaire e Aruba.
Gli aerei utilizzati dall’azienda sono “Let 410 UPV”, di fabbricazione polacca, con capacità di 19 passeggeri. Un aereo di poco costo, come solo i paesi dell’antica orbita sovietica si possono permettere. Questi aerei, in origine, non possiedono gli implementi elettronici che sono diventati obbligatori per gli aerei civili: GPWS (strumento che avvisa il pilota quando si avvicina pericolosamente alla superficie) TCAS (strumento che avvisa il pilota quando un oggetto fisso o un’altra aeronave si avvicina pericolosamente) e altri elementi che rendono più sicura la navigazione di questi aerei. Un aereo come questo è stato quello che è sparito venerdì 4 gennaio, esattamente una settimana fa, ad oggi che scrivo questo post. La storia dell’azienda è tragica, come tragica è la storia dei suoi proprietari:
il fondatore fu dato per morto quando è sparita la sua aeronave nella quale stava viaggiando, esattamente nella rotta che va a Los Roques
[GUARDA CASO].
I resti del signor Rodriguez Padre non si sono mai più ritrovati [GUARDA CASO].

I suoi figli, Efraìn e Miroslaba [E ORA, CHISSÀ PERCHÉ, SI ODIANO A MORTE... e NON DEVE ESSERE UNA QUESTIONE DI SOLDI, PERCHÉ I SOLDI SONO COMUNQUE TANTI, non è per caso che uno dei due accusa l'altro della sparizione del padre?], sono rimasti a capo dell’azienda e di Chapi Air, altra azienda che realizza le stesse operazioni.
I membri della famiglia si sono disputati in tribunale il controllo di entrambe le compagnie.
Un po sul serio e un po scherzando nel mondo aeronautico si dice che: “quella famiglia riceve Gesù Bambino [TROPPI SOLDI] e si fanno gli auguri di buon anno nei tribunali [INIMICIZIA INSANABILE].
Tanto truculenta è la relazione [VOGLIAMO VEDERE SE FRA I DUE
FRATELLI, chi è più BUONO?].

II - L’INAC e “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”

Il trattamento che riceve “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”, da parte dell’INAC non si può catalogare in altro modo:
L’Autorità Aeronautica venezuelana è stata ed è compiacente con l’azienda.
Le ragioni sono multipli.
Posso citare un caso in cui sono stato testimone e protagonista e che chissà possa essere utile ad illustrarla situazione.
L’INAC assegna:


  • 1- un analista di operazioni di trasporto aereo nazionale
  • 2- e uno internazionale per ogni aerolinea venezuelana. Inoltre assegna:
  • 3- un Ispettore di operazioni
  • 4- e un Ispettore di Manutenzione.

Per l’anno 2005 io ero l’analista di operazioni internazionali assegnato all’azienda “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”.
In quell’anno mi giunse una richiesta da parte dell’azienda per realizzare voli a Bonaire e Curazao.
Si analizzò la richiesta e si emise il permesso corrispondente, con una sola riserva: un’aeronave incorporata di recente alla flotta dell’azienda si escluse dal permesso perché non aveva ancora copertura assicurativa.
L’avrebbero potuta incorporare alla flotta, ma finché non avessero avuto la copertura assicurativa non poteva essere operativa.
Dopo alcuni giorni mi chiamarono dalla polizia aeroportuale di Valencia per dirmi che c’era un aereo di “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air” imbarcando passeggeri, però che nel permesso che avevamo inviato loro non c’era la matricola dell’aeronave.
“Non c’è perché non ha il permesso” – Dissi al funzionario di Valencia.
“allora non la lasceremo partire” – Mi rispose.
“Certo”, gli dissi per concludere la conversazione.

Pochi minuti dopo ricevetti sul mio cellulare la telefonata furiosa del gerente di operazioni dell’azienda.

(1)Urlando mi reclamò perché non avessi rilasciato l’autorizzazione all’aeronave. Mi passò quindi la comunicazione con il Presidente della compagnia.
(2) Anche lui mi gridò e mi reclamò la mancata autorizzazione di volo per quell’aeronave.

A tutti dissi lo stesso: Come puoi tu far volare un’aeronave senza polizza di assicurazione e in più arrabbiarti se ti negano il permesso di volo? Tutti gli interlocutori mi risposero allo stesso modo: con il silenzio.
L’unica eccezione fu la presidente della compagnia la quale mi minacciò con un arrogante:
(3)“questa storia non finisce qui!”
[è più che evidente che ci troviamo di fronte a 3 criminali e che gli stessi possono godere di incredibili complicità politiche] Dovettero utilizzare un’altra aeronave.
Io non mi preoccupai perché avevo la legge dalla mia parte.

Dopo alcuni giorni vidi uscire il gerente di operazioni della compagnia e il presidente della stessa dall’ufficio della gerente di linea Ing. Olga Scott.

Seppi poi che avevano richiesto un appuntamento per parlare del caso, si riunirono con l’Ing. Scott e con l’Avv. Carmen Lanza, capo della divisione di Operazioni Internazionali, alla quale appartenevo.
Secondo quanto mi raccontò l’Avv. Lanza erano volati insulti e improperi contro di me e chiesero la mia testa.
A questo punto il capo della divisione mi chiese se mi sentivo comodo consegnando l’azienda a un altro analiste.
Mi negai: significava un licenziamento indiretto.

Dopo alcuni giorni venni a sapere il perché si facesse tanto caso ad una azienda che infrangeva le regole e non ad un funzionario: il copilota dell’aeronave in questione era il marito della Ing. Scott.
Ecco il perché.

Dopo alcuni mesi mi licenziarono, fu Olga Scott a notificarmelo.

Dopo alcuni mesi la stessa Ing. Scott fu licenziata dopo che si era scoperto che autorizzò, con la sua firma, la partenza dal Venezuela dell’aereo DC-9 dall’aeroporto di Maiquetia carico di droga diretto verso il Messico, dove fu intercettato, sequestrato il contenuto e gli occupanti.

Due anni dopo, l’aeronave YV2081, marca LET-410 UVO-E, seriale: 872015, anno 1987 dell’azienda “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”, sparisce dopo essersi dichiarato in emergenza dal suo pilota. [La capacità di questi aerei è quella praticamente di atterrare quasi ovunque]
III - L’incidente
Alle 9:40 del mattino di venerdì 4 gennaio 2008, il pilota Esteban Bessil, comandante dell’aeronave “YV2081” dell’azienda “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”, ha notificato alla torre di controllo di Los Roques che stava volando con i motori spenti, che si trovava a 3.000 piedi di altezza a circa 60 miglia al nord di Maiquetia. Disse che aveva “due ore di autonomia” e che “avrebbe cercato di ammarare” Controllando il contenuto di ciò che ha notificato il pilota bisogna aggiungere:
-L’aeronave in questione normalmente vola in quella rotta a 10.000 piedi. Se era lontano dalla costa a 3.000 piedi al momento in cui si è dichiarato in emergenza, è perché stava cadendo in picchiata.

-Se i motori erano spenti ci sono solo tre alternative: è rimasto senza combustibile, c’è stata un’avaria di funzionamento che ha causato lo spegnimento o non si sono mai spenti e il pilota ha creduto il contrario.

-A 60 miglia al nord di Maiquetia non c’è più barriera corallina, quello che c’è è un fosso di 3.000 [il governo parla di soli 1000] metri di profondità. In caso di ammaraggio perfetto, senza movimenti bruschi, l’evacuazione dell’aereo si sarebbe dovuta realizzare in massimo 10 minuti [e non 1 minuto come dichiara il governo venezuelano].
Dopo di che l’aeronave si sarebbe inabissata.

-Se il pilota ha detto che “aveva due ore di autonomia” è perché considerava di avere sufficiente combustibile.

-Nel momento in cui è riportata l’emergenza, in Maiquetia non c’era radar. Era rotto.

-Nel momento in cui è riportata l’emergenza, gli unici due elicotteri destinati alla ricerca e salvataggio si trovavano nella zona di frontiera con la Colombia, aspettando Clara, Consuelo e Enmanuel.

-Solo dopo 4 ore dall’incidente sono partiti i soccorsi [non come afferma il governo].
-Le attività di salvataggio sono state dirette dall’Organizzazione Salvataggio Humboldt y dalla Difesa Civile.
L’Autorità Aeronautica venezuelana, che qui si è manifestata in tutto il suo splendore di inefficienza, ha dovuto chiedere il favore al proprietario del Sambil perché questi prestasse loro un elicottero. Così, il Presidente dell’INAC, GB. (Av) ) Ramón Viñas García, è arrivato a Los Roques grazie ad un “passaggio” offerto da un oligarca.
-
Fino ad ora, l’azienda non si è degnata di emettere un comunicato ufficiale sul caso. Ciò nonostante, hanno avuto la “delicatezza” di cancellare alle altre aeronavi dell’azienda il nome di “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air”.
Adesso i voli li realizzano come “Chapi Air”.
Il nome ormai ha una cattiva fama e, come capirete, bisogna proteggere gli affari…
-All’INAC si sta parlando di chiudere l’azienda.
Si parla anche di proibire il volo agli aerei LET, come quello che è sparito.
C’è una caccia alle streghe, vogliono cercare un capro espiatorio del caso.
Però mentre si cerca e si cerca dentro all’INAC, si trovano chicche come queste: la sorella del proprietario di Transaven, Avarì Rodriguez, ostenta il ruolo di “Ispettore di Sicurezza Aeronautica” dell’INAC.
Fate un po’ voi [ecco l'innocenza dei paesi latino americani, dove non hanno neanche bisogno di occultare le complicità].

Aviazione in Venezuela (II): Quello che dicono i tecnici sull’incidente Traduzione dallo spagnolo a cura di "Amici Famiglia Durante" sabato, 12 gennaio 2008
Nell’istante in cui scrivo queste linee, sono informato dell’agitazione che c’è nel mondo dell’aeronautica venezuelano per il caso dell’aeronave di Transaven sparita il 4 gennaio. Facendo un sondaggio d’opinione, senza troppo rigore, le dita accusatrici puntano quasi in modo unanime all’INAC.
Io vado oltre: accuso lo Stato venezuelano per la sua negligenza in questo caso e per l’incapacità di garantire un’aviazione sicura nel paese. (...)L’opinione dei tecnici è unanime sui seguenti punti:

-se si spengono i motori di una aeronave, la prima cosa da scartare è la mancanza di combustibile. In funzione di questo, le possibilità che si sono presentate sono:

1- Non si è rifornito sufficiente combustibile e per questo motivo si sono spenti i motori: (…) Ma qui si scontreranno con la legge e con la realtà:
le Regolamentazioni Aeronautiche Venezuelane obbligano gli operatori aerei a conservare i registri dei consumi di combustibile e di olio per alcuni anni. Inoltre, i registri li ha la compagnia ma anche PDV.

2- Il combustibile potrebbe essere stato contaminato: con acqua, o nel camion di PDV oppure nei serbatoi dell’aereo.
Anche questo è possibile verificarlo controllando il serbatoio del camion ed i serbatoi degli altri aerei riforniti lo stesso giorno.

3- Il tappo del serbatoio è rimasto aperto o era difettoso ed è fuoriuscito del combustibile da lì: l’aereo ha 4 serbatoi, e se ne riempiono due per ragioni operative.
No (...) È una tesi piuttosto azzardata.

4- Potrebbe essere stato un problema del selezionatore dei serbatoi?
Plausibile secondo alcuni.

Tutte le ipotesi del combustibile si analizzano basandosi sulle parole del pilota al momento in cui ha riportato l’emergenza “abbiamo due ore di autonomia”. Secondo queste parole, si deduce che il pilota presume – o è certo- di avere sufficiente combustibile.
-Difetto di qualche altro componente meccanico che paralizza le operazioni dei motori: secondo quanto mi hanno indicato, l’aereo che è caduto era il migliore della flotta aerea della compagnia.
Quello era l’aereo che realizzava il volo Aruba, Curazao e Bonaire.
Per poter operare con quell’aereo in voli internazionali, la compagnia aveva aggiunto quegli implementi che si chiamano “avionici” per i quali c’è l’obbligo nei regolamenti: Registratore di voce in cabina, Registratore dei parametri, GPWS, TCAS, ecc. Sebbene ogni aereo è suscettibile ad un cattivo funzionamento, per quanto perfetta siano la manutenzione ed il funzionamento previo, sorprende che proprio la miglior attrezzatura della flotta dell’azienda abbia avuto un cattivo funzionamento.

Ma, cosa è accaduto? Chi ha ascoltato la registrazione della conversazione del pilota con la torre di controllo, dicono che il pilota ha fatto il dovuto rapporto ma che si sentiva calmo.
“ Come se sapesse benissimo quello che stava facendo” mi dicono.
Non si può dire la stessa cosa del controllore di volo incaricato delle comunicazioni.

Un pilota con esperienza che ha ascoltato le conversazioni mi commentava, irritato, che la persona che parla dalla torre di controllo con il pilota si mostrava nervosa e impertinente, facendo domante che non venivano al caso.
Quello che gli è mancato di chiedere al pilota è stato di che colore voleva l’urna”. Non c’è stato uno sforzo dalla torre- sempre secondo coloro che hanno ascoltato la registrazione, io non l’ho sentita ancora – per fare le domande necessarie a determinare con certezza, per confermare varie volte l’ubicazione dell’aeronave.

Coloro che hanno ascoltato la conversazione, quelli che conoscono i piloti e quelli che conoscono la gestione della situazione di emergenza hanno proposto l’ipotesi del corretto ammaraggio.
Cioè: il pilota ha potuto gestire la situazione ed ammarare correttamente. Il problema è stato nell’evacuazione dell’aeronave. [?]
L’aereo non ha uscite d’emergenza addizionali alle porte normali. Ossia, la porta principale, sufficientemente grande, e la porta del copilota, stretta. Persone che conoscono il Let, mi dicono che la porta principale ha una serie di strumenti e bottoni di sicurezza che renderebbero molto difficile per uno che non conosce la manipolazione della stessa.
Il tema più difficile: la ricerca ed il salvataggio.
Dicevo all’inizio che ogni colpa ricade sull’INAC. Non esagero: se una compagnia non rispetta le regole di manutenzione, è l’INAC che glielo permette. Se una compagnia non rispetta le norme di rifornimento del combustibile e l’INAC non indaga, la responsabilità ricade sull’INAC. Però c’è qualcosa che non dobbiamo dimenticare ne ora né mai: le aeronavi destinate alla ricerca e salvataggio in caso di incidenti aerei in Venezuela, non si trovavano a Maiquetia nel momento in cui accade l’incidente. Erano in frontiera impegnati nell’operazione Enmanuel, quello che il governo chiama “riscatto umanitario” e che io, dopo aver visto l’intrigo propagandistico nel quale si è convertito l’evento, non posso chiamare in altro modo che “riscatto pubblicitario”. E cioè, le aeronavi che devono permanere 24 ore al giorno, per 265 giorni all’anno a disposizione della ricerca e salvataggio in caso di infortuni aeronautici, erano impegnate in una operazione del tutto estranea all’aeronautica. Se il governo voleva partecipare al famoso riscatto perché non ha utilizzato le aeronavi delle Forze Armate? O quelle di PDVSA? O di qualche governazione bolivariana? Disip, CICPC o qualunque degli organismo ufficiali muniti di aeronave? Se io fossi famigliare di uno degli scomparsi, non avrei dubbi a denunciare l’INAC, i suoi responsabili e lo stesso Stato Venezuelano per la sua incapacità palese di soccorrere uno degli esseri umani in mezzo a quella tragedia.
Peculato d’uso, malversazione di risorse, inettitudine, negligenza.
Tutto il codice penale non basta di fronte a questo fatto.

Tutto sembra indicare che l’aeronave ha potuto effettuare l'ammaraggio.
Forse i passeggeri si sono potuti salvare se ci fosse stata una risposta adeguata.
Non c’è stata. Omicidio colposo?
Bisogna prendere provvedimenti con l’INAC. L’aeronautica nazionale non può continuare ad essere in mano di esseri mediocri, inetti e amici del regime che saranno molto bravi a leccare i piedi, ma definitivamente non servono a garantire un’aviazione sicura. E adesso?
Intanto in Venezuela continuiamo ad avere un’aviazione insicura, un’autorità aeronautica inetta e dei cittadini che salgono sulle aeronavi credendo nella sicurezza che gli viene offerta.
Publicado por Daniel Lara F.
Aviazione in Venezuela (III): Il caso Transaven e ciò che dice la legge Traduzione dallo spagnolo a cura di "Amici Famiglia Durante"
Domenica 13 gennaio 2008 Sono trascorsi 10 giorni dallo sfortunato evento dell’aeronave YV2081 di Transaven e l’agonia, l’incertezza e l’impotenza aumentano ogni volta di più.

Solo congetture e speculazioni, poche certezze e molte, moltissime speranze infrante.
Questa mattina è stato ritrovato un cadavere galleggiando [?]seconda notizia FALSA del genere [?] sulle coste dello Stato Falcon.
Si attendono maggiori dettagli, le informazioni sono veramente difficili da assimilare.
L’unica certezza per ora ha a che vedere con le responsabilità: è chiaro che bisogna indagare Transaven e l’INAC.
Io ho deciso spulciare tra le normative aeronautiche, cercando spiegazioni e motivazioni. è chiaro che qui la legge venezuelana sembra essere solo un adorno. Ma credo che in qualche modo dobbiamo cominciare a rompere il vetro dell’ipocrisia nazionale, quella che si riflette negli appelli a cambiare le leggi che poi non si rispettano.
La missione dell’INAC e le normative.
Credo di aver già detto varie volte che il giorno dell’incidente l’incapacità dell’INAC è stata dimostrata nei seguenti fatti:

1-Le aeronavi destinate alla ricerca e salvataggio aeronautico si trovavano fuori dalla base, utilizzate nell’operativo “ENMANUEL”, un’attività assolutamente estranea alle funzioni proprie del servizio di ricerca e salvataggio (SAR)

2- Il radar di Maiquetia non era operativo nel momento della sparizione dell’aeronave.
Voglio dire che non sarà possibile individuare le tracce del volo dell’aeronave, per lo meno non con il radar di Maiquetia.

3-La prima aeronave inviata dal SAR è arrivata sul luogo oltre 4 ore dopo l’ultimo rapporto del pilota.
Conoscendo queste patetiche dimostrazioni di inettitudine dell’Autorità Aeronautica Venezuelana, al leggere nella pagina dell’istituto la Missione e Visione dell’istituzione, non resta altro che pensare che è sicuramente un esempio di sarcasmo: Missione: “Garantire la sicurezza e lo sviluppo dell’aeronautica civile venezuelana per contribuire allo sviluppo integrale della nazione”.
Visione: “Essere un’organizzazione efficiente per quanto riguarda la sicurezza e servizio aeronautico”.

Se una organizzazione non compie con la sua missione e non applica la sua visione, il minimo che può fare è sparire.
è persino macabra la lettura di queste linee.

La legge dell’Aeronautica Civile è più lapidaria, in ogni caso: “Capitolo IX dell’Infortunio Aeronautico (::J Articolo 92 Garanzia di Prestazione del Servizio.
Lo Stato garantisce la prestazione de
l servizio di ricerca, assistenza e salvataggio sul territorio nazionale, altri spazi geografici e la regione assegnata da accordi internazionali”.
è chiaro quindi che se uno soffre un infortunio alle 9 ed escono a cercarlo alle 12, la “garanzia di prestazione del servizio” è nulla, inefficace, poco seria, negligente, assurda e inopportuna.
Se a questo aggiungiamo che l’Autorità Aeronautica utilizza le sue aeronavi per qualsiasi cosa, meno che per i compiti di ricerca e salvataggio che sono quelli di sua competenza, quella garanzia è quanto meno un’utopia con sfaccettature criminali. In poche parole: quello che dice l’Articolo 92 non si rispetta:
l’INAC non garantisce la prestazione del servizio di ricerca e salvataggio.
Anzi al contrario: il principale scoglio per la ricerca e il salvataggio efficace è l’INAC.
“Capitolo IX dell’Infortunio Aeronautico (::J “Articolo 96 Autorità Competente per l’indagine di Infortuni e Incidenti di Aviazione.
Ogni infortunio e incidente dell’aviazione civile, sarà indagato amministrativamente dal Ministero delle Infrastrutture, mediante una Giunta Investigatrice di Incidenti di Aviazione” E cioè, il Governo indagherà il governo. Mi scuso ma non posso avere fiducia di questa indagine.
Non posso aver fiducia nel fatto che un governo indaghi se stesso e decida con imparzialità in un caso in cui non è arbitro se non parte interessata:
tutto sembra indicare che l’aereo è riuscito ad ammarare, però il problema è stato nell’evacuazione e nel riscatto.
E cioè: l’INAC (che è un organismo ascritto al MINFRA) fallisce nel suo lavoro di fiscalizzazione dell’aviazione al non prevedere la tragedia che può significare autorizzare delle aeronavi di quelle caratteristiche per operazioni su acqua, mal utilizza le risorse con l’urgenza richiesta in un infortunio, e sarà proprio il MINFRA che indagherà? Il governo condannerà se stesso?
Perché sono stati il governo nazionale, l’INAC, il MINFRA e lo stesso Chàvez coloro che hanno disposto l’uso delle aeronavi del SAR nell’operativo Enmanuel, cosa del tutto estranea alla ricerca e salvataggio.

Questa indagine, lo dico d’una buona volta, sarà viziata. I risultati saranno nulli, irrisori e scandalosamente parzializzati.
Quell’incidente ha molti colpevoli, ma il colpevole numero uno è lo Stato venezuelano. E se un colpevole indaga se stesso potete star certi che si dichiarerà innocente.
Questa sarà la settimana della caccia alle streghe nell’INAC. Nessuno vuole parlare del tema. Coloro che sono direttamente involucrati, però, si mostrano tranquilli. Tanto, in questi casi non succede mai niente… se non è successo niente quando è sparito in mare il DC-9 YV-03C di Aeropostal nel 92, né è successo nulla quando è caduta l’aeronave di Viproca (evento tragico tanto quanto quello di Transaven) né accade nulla quando cadono aerei civili e militari… perché ora dovrebbe essere diverso?
Per quanto mi riguarda, la denuncia sarà il mio modo di attuare per evitare che questo disastro rimanga così.
Sono certo che i famigliari dei passeggeri andranno oltre. E tutto per ottenere qualche cosa: che non accada mai più una disgrazia come questa.
Publicado por Daniel Lara F.
Aviazione in Venezuela (IV): Alcune semplici domande per l’INAC Traduzione dallo spagnolo a cura di "Amici Famiglia Durante"
Continuano a trascorrere i giorni e le notizie non sono fiduciose. Il cadavere che è apparso in Falcon, (…) Comunque, c’è incertezza. Quello che la gente dice, quello che ci chiedono è inerente soprattutto alla paura di montare su un aereo. Oggi una persona mi diceva che al comprare un biglietto aereo uno ha la sensazione di star comprando un biglietto della lotteria, una lotteria sinistra nella quale il premio maggiore potrebbe essere una tragedia. E’ necessario continuare a denunciare, continuare ad informare e continuare a reclamare. Solo con la pressione del pubblico farà si che le autorità e le aziende prendano coscienza del peso delle responsabilità che hanno [?]. Oggi ho cercato di organizzare un questionario, parlando con gente vincolata all’aviazione e verificando opinioni estranee e informazioni. Un questionario di domande basiche che l’INAC è obbligato a rispondere ai venezuelani: L’INAC ci deve queste risposte:
1- E’ vero che il giorno dell’incidente non c’era radar in Maiquetia? Qual è lo stato ed il funzionamento degli equipaggiamenti di aiuto alla navigazione aerea (radar, torri di controllo, centro di controllo ecc)?

2- Perché le aeronavi del SAR si utilizzarono per la Missione Enmanuel, cosa che non aveva nulla a che fare con l’aeronautica?

4- E’ vero che la prima aeronave in missione ufficiale diretta dal SAR nel caso Transaven è arrivata sul luogo 4 ore dopo il primo rapporto di emergenza? A cosa è dovuto questo?

6- Sono sicure le operazioni aeree realizzate con le aeronavi LET come quella sinistrata?
7- Cosa garantisce l’imparzialità dell’indagine che faranno sul caso, tenendo conto delle deficienze che si sono avute da parte vostra nella conduzione del caso in quanto autorità aeronautica?

8- Che misure correttive si prenderanno per evitare che fatti come questo accadano ancora?

9- Perché la Protezione Civile e le organizzazioni volontarie hanno avuto la maggior voce in capitolo nella ricerca e salvataggio nel caso Transaven?
Dov’è l’Autorità Aeronautica in questo caso?
Perché non si è fatto nulla per ridurre il vuoto informativo che c’è in questo caso?

11- Perché l’INAC è il massimo organo rettore dell’Aeronautica Civile venezuelana, la maggior parte dei membri dello stato maggiore dell’istituzione, cominciando dal presidente, sono militari attivi?

12- Se l’INAC dal 2005 riceve entrate proprie provenienti da:
riscossione per voli non regolari, riscossione per cambio di itinerario, riscossione per sovrappasso nel territorio nazionale, riscossione per uso di aiuti via radio, riscossione per certificazione di aerolinee, corsi, centri di istruzione, emissione di licenze e certificati medici al personale aeronautico, riscossione dell’1% dei biglietti che si vendono nel paese, riscossione per abilitazione di aeroporti fuori dall’orario prestabilito, addizionale al budget assegnato dall’Esecutivo Nazionale, perché con così tante entrate non abbiamo ancora un sistema di aiuti alla navigazione aerea in linea con gli standard internazionali raccomandati dalla OACI?

13- Possono le aeronavi di Transaven essere utilizzate da un’altra aerolinea?

14- Quanti passeggeri c’erano a borda dell’aeronave?

17- Esistono alcuni conflitti di interesse per il fatto che una sorella dei padroni di Transaven formi parte dell’INAC e ostenti il ruolo di Ispettrice?

18- Si è fatta qualche gestione per ottenere i dati dei radar di Curazao e paesi vicini che possano essere in possesso di tracce della rotta dell’aeronave?
19- Con il ritrovamento del cadavere di Falcòn, si è ridimensionata l’operazione di ricerca e salvataggio in funzione di ricorrere al percorso fatto dal corpo per arrivare fino alle spiagge di Adìcora, per cercare di trovare i resti dei corpi o la stessa aeronave?

I cittadini venezuelani si meritiamo una risposta a queste domande. Inoltre, l’INAC è obbligato a rendere pubblici i risultati delle indagini del sinistro, con tutti i suoi dati. Il Fiscale Aeronautico è obbligato ad agire nel caso in cui ci siano motivi per accusare i responsabili in questo caso. I giorni continuano a passare e l’incertezza continua.
Tutti coloro che hanno qualcosa da dire sullo stato della nostra aviazione sono obbligati a parlare in questo momento drammatico. Il senso della responsabilità che un professionista dell’aeronautica deve avere, ci obbliga a parlare. Sono vite umane. Parliamo di vite umane.
Il silenzio ci rende complici. Publicado por Daniel Lara F
Aereo scomparso in Venezuela: una testimonianza Buongiorno, mi permetto di entrare nel merito della tragedia dell'aeroplano scomparso in Venezuela, solo per portare una testimonianza di chi sarebbe dovuto salire su quel volo.
Infatti quella maledetta mattina del 4 gennaio mio fratello con la sua famiglia era a Los Roques ad attendere l'aereo che doveva riportarli a Caracas, ma il destino ha voluto che quell'aereo non lo prendesse mai. La mia testimonianza, riportatami da mio fratello, va però ai tentativi di soccorso ed intervento scattati al momento della notizia del disastro. Mio fratello mi ha raccontato che l'aeroporto di Los Roques è una pista: nulla più.
L'area portuale è un imbarcadero: nulla più. I cosiddetti mezzi di soccorso partiti da Los Roques erano rappresentati da generosi volontari attrezzati col gommone del diving più alcune barche leggere tra privati e pescatori.
Chi tentava di raggiungere il luogo dell'impatto per prestare soccorso (tutt'altro che facile da trovare dato che non esistevano indicazioni precise) chiedeva ai passeggeri in attesa del volo se avessero dei binocoli da prestare.
Questo è stato il livello dell'immediato intervento.
Ed è forse per questo che le successive ricerche non hanno potuto fornire nessuna informazione.
Era oramai passato troppo tempo.
Los Roques non ha nessuna struttura operativa in grado di intervenire per tragedie di questo livello.
E' un luogo di villeggiatura con una splendida natura ancora selvaggia e i servizi sono quelli che sono. Volevo solo comunicare questa testimonianza che la sorte ha voluto potessi ricevere. Per il resto non posso che stringermi al dolore di chi ha perso in quei luoghi i propri cari. Lamberto Rubini

http://www.youtube.com/watch?v=Q7-dwV1i3jE
*SPREAD THE WORD*
  Estos Italianos junto con el aereo Transaven YV2081 en el cual viajaban el dia 4 de Enero del 2008 con destino Los Roques in Venezuela HAN DESAPARESIDO. Quiensea que pueda tener noticias de cualqui... Estos Italianos junto con el aereo Transaven YV2081 en el cual viajaban el dia 4 de Enero del 2008 con destino Los Roques in Venezuela HAN DESAPARESIDO. Quiensea que pueda tener noticias de cualquier tipo se puede poner en contacto atravéz de esta direcciòn de correo electronico contattaci@famigliadurante.org
contattaci@stefanoefabiola.org

o atravez las pàginas web de internet:
www.famigliadurante.org www.stefanoefabiola.org
www.vogliamo-sapere.org
POR FAVOR EVIEN ESTE MENSAJE A TODOS LOS QUE CONOCEN EN EL MUNDO
Gracias por vuestra aiuda.
AYUDENOS!
This Italian people on board of the flight Transaven YV2081 the 4th of January 2008 directed to the Island of Los Roques (Venezuela) HAVE DISAPPEARED.
Anyone who might have any useful information please contact us PLEASE FORWARD THIS E-MAIL TO EVERYONE YOU KNOW AROUND THE WORLD.
Thanks so much for your support HELP US!
Questa famiglia Italiana e l'aereo Transaven YV2081 sul quale viaggiavano il 4 Gennaio 2008 in direzione Los Roques (Venezuela) SONO SCOMPARSI.

Chiunque avesse notizie di qualsiasi tipo ci può contattare a questo indirizzo mail:
contattaci@famigliadurante.org
YV2081 LET 410 UVP-E de la Empresa TRANSAVEN, desaparecido el 04 de enero de 2008 en ruta Maiquetia al Archipielago de Los Roques - Venezuela.
Este video es realizado por la Sociedad de Tareros de ...
YV2081 LET 410 UVP-E de la Empresa TRANSAVEN, desaparecido el 04 de enero de 2008 en ruta Maiquetia al Archipielago de Los Roques - Venezuela.
Este video es realizado por la Sociedad de Tareros de Venezuela (STA) en conjunto con la Organizacion de Rescate Humboldt (ORH) como preview demostrativo del vuelo en el que desaparecio la aeronave.
UNICAMENTE REALIZADO CON PROPOSITO DE INVESTIGACION PARA DAR CON EL PARADERO DE LA AERONAVE.
http://www.youtube.com/watch?v=G-ZYnwYR7mo  

1- Ho una domanda da fare per l'11 settembre: “se un giambo, non è compatibile il foro di tre metri che ha lasciato al Pentagono e lasciando i vetri delle finestre attigue intatte? DOVE SONO I PASSEGGERI DI QUEL GIAMBO?”


2- Ho una domanda da fare per questa vicenda non meno inq
uietante:
“ Quanti aeroplani ad elica YV2081, marca LET-410 UVP-E la “Transaven” oggi chiamata “Chapi Air” ha acquistati dalla fabbrica?
Non è che per caso, nonostante tutti i velivoli andati perduti in loro numero non è cambiato e che le bolle di acquisto dei velivoli aggiunti sono false?

Vogliamo vedere quanti aeroplani ad elica YV2081, marca LET-410 UVP-E la fabbrica ha venduto effettivamente?

O se gli aeroplani ad elica YV2081, marca LET-410 UVP-E sono stati venduti sottobanc ad altra compagnia? Ma, non mi meraviglierò se NESSUNO dei 20 AEREI SCOMPARSI in precedenza si TROVERÀ mai, perché essi non si sono mai inabissati?
SIAMO di FRONTE ud un CASO di SCIACALLAGGIO, PREDAZIONE e PIRATERIA di STATO?

Da sempre, nella storia del genere umano, abbiamo avuto pescatori che si sono dedicati alla pirateria, per quanto criminale e atroce sia questa attività comunque molto lucrativa.


CONSIDERIAMO ADESSO QUALI SONO GLI INTERESSI CHE POSSONO MOTIVARE UN CRIMINE DI QUESTE PROPORZIONI:

1- Raccogliere i vari premi delle polizze assicurative per la perdita dell'aeroplano ad elica YV2081, marca LET-410 UVP-E

2 – riciclare l'aeroplano ad elica YV2081, marca LET-410 UVP-E e caricarlo in passivo di bilancio come un nuovo acquisto, e poi lucrare su tutti i benefici fiscali.

3- far divertire sessualmente i satanisti e i politici.

4- derubare i passeggeri e vendere i loro organi, venderli come cavie per esperimenti genetici negli USA e questa potrebbe essere l'unica speranza di trovare in vita qualcuno, speranza che vi rimane solo perché non capite che il satanismo e la massoneria sono il lato oscuro dello Stato, di quello VERO, di cui tutti i governi del mondo sono solo un paravento.
L'unico VERO governo mondiale che è quello di una monarchia ebraica di taglio finanziario. Non fraintendetemi, Israele e gli ebrei non c'entrano quasi niente (a parte i 33.000 conti correnti cifrati segreti che servirebbero a corrompere e nutrire le clientele), perché si tratta solo di 40 famiglie di ebrei satanisti.
Voi non capite come questa vicenda getta un'ombra tenebrosa su tutto il genere umano. Voi, insieme a tutti i vostri politici siete impotenti, perché tutta la politica è solo una truffa! Infatti, senza sovranità monetaria non ci può essere VERA sovranità, se non una misera finzione.
Il SIGNORAGGIO BANCARIO vi rende sudditi, mentre voi – ingannati – credete di essere cittadini!
Tutti i popoli del mondo sono ostaggio della più crudele di tutte le tirannie, perché mai una tirannia è stata invisibile. Perché i nostri politici fingono? Per interesse e per paura!
Tony Blair che si è messo a 90° per tutto il suo mandato di 1° ministro inglese, ha avuto un moto di orgoglio postumo nel convertirsi al cattolicesimo?
Insomma, ha voluto fare un “dispetto” agli ILLUMINATI, poiché sa che il cristianesimo in specie e il cattolicesimo in specifico è il loro principale obiettivo. Come tutte le religioni hanno perso Dio, così tutti i politici hanno perso il diritto! Per questo, l'uomo in genere rigetta la religione e diven
ta scettico nei confronti di Dio da cui si sente abbandonato.
Si avvera la parola del Signore Gesù Cristo che dice ai cristiani di essere la luce del mondo e il sale della terra, ma se questo sale perde sapore allora, non serve che ad essere calpestato dagli uomini. Per questo, non solo il Papa, ma ogni uomo che si trovi in autorità è sottoposto a disprezzo.
Perché questo crimine di signoraggio li trova tutti complici:
“ESSI, NON POSSONO NON SAPERE!”

<<<<<>>>>>
Il satanismo è una istituzione governativa segreta, gerarchicamente e inflessibilmente strutturata: chi sbaglia MUORE!
La ORGANIZZAZIONE DISPONE di finanziamenti illimitati, tecniche e tecnologie all'avanguardia,
il personale ai più alti livelli che si esprime in vari modi, come in basi militari segrete ed inaccessibili negli USA.
L'obiettivo del satanismo non è la proliferazione numerica, ma la funzionalità all'interno di un sistema di coordinamento e di controllo del pianeta (piano criminale-spirituale) insieme alla massoneria (piano criminale-politico), essi devono essere a numero limitato, ma assolutamente affidabili.
I satanisti dispongono di acido solforico, dove sciolgono rendendo liquide le loro vittime, per poi versarle nel lavandino, essi non verranno mai scoperti per nessuno dei 200.000 sacrifici umani in onore di satana e per gli altrettanti 200.000 omicidi mirati che servono a terrorizzare la politica e a far sparire le prove.
Ogni loro omicidio diventa un crimine perfetto per le protezioni ai più alti livelli istituzionali di cui possono godere.
Essi, sono come i monopoli di stato, in un territorio devono essere presenti solo un numero preciso di farmacie e tabaccai.
Il satanista non può sbagliare e soprattutto non può disobbedire al regolamento.
Per questo è stato possibile un 11 settembre!
Satanismo e massoneria sono il lato oscuro dello Stato!
E un popolo pecora va al pascolo ignaro del proprio destino, all'interno di una giostra gli è stata sottratta la realtà!
Noi non abbiamo un personale spiritualmente e psicologicamente preparato per fronteggiare questa emergenza, qualora ne esistesse la volontà politica.
Ma il satanismo istituzionale è presente solo negli USA, GB, F, e G, nelle altre nazioni è sufficiente la massoneria e le multinazionali.
Su youtube abbiamo video di donne scrofa, di donne ratto, di persone fatte mangiare da squali o serpenti giganti, di neonati modificati geneticamente con un solo occhio centrale.
La arroganza di questi potentati è proporzzionale alla nostra impotenza, visto che parte di questi orrori possono finire su youtube impunemente.
Il loro potere è evidentemente incontestabile se questi video sono osservati da milioni di utenti senza suscitare una reazione, tanto è il loro potere reale che è innanzitutto un potere di controllo spirituale e psic
ologico, la nostra impotenza e speculare al loro potere reale, visto che i popoli non hanno più le capacità psichiche di rendersi conto dell'orrore in cui sono posizionati.
Il sistema deve funzionare e come dice Bertinotti deve essere protetto!
Per quanto crudele possa essere questo sistema, non sappiamo come farne a meno e allora, dobbiamo continuare ad andare avanti “perché è stato sempre così” il giudice TORRI a Giacinto Auriti.
Si è vero, è stato sempre così dai tempi di Dante Alighieri che disse: “uomini siate e non pecore matte, di che tra voi il giudeo non rida!” canto V dell'inferno – Divina Commedia.

Invece che guardare la realtà e tirare le conclusioni il politico o il funzionario devono far finta di non capire e di non sapere ed è questo che lo trasforma in complice, di quelle organizzazioni criminali, nazionali e sovranazionali sulle quali lui sa bene di non avere nessun potere di controllo e che anzi deve far bene a temere... Le complicità ai più altri livelli sono un intreccio inestricabile!
Il livello della gestione del potere non può oggi prescindere dall'amico dell'amico, dalla logica del sistema, dal fra – massone del fra – massone, ecc... insomma un antico proverbio dice: “lupo, non mangia lupo” - almeno finché ci sono gli altri da mangiare.
E tutti sono parte di un unico “SISTEMA” che scavalca gli Stati Nazionali, costringendo di fatto a far fare ai nostri capi di stato la scenetta della scimmia che: “non vede, non sente e non parla!”

La politica è solo un palcoscenico?

Senza sovranità monetaria l'esercizio del potere è solo apparente e noi siamo i sudditi del signoraggio?
E che importa a me?
Voi non avete alcun potere su di me, perché non mi potete ingannare e nemmeno mi potete dominare: “io sono un cristiano biblico nato di nuovo”. Io come servo di Dio sono suddito del Regno di Dio, ma come Figlio di Dio sono un principe Celeste e Divino, già ora, in fede, siedo nei luoghi celesti e decreto la distruzione del signoraggio bancario e la vostra distruzione!

Profetizzo ogni genere di disgrazie contro i politici, i massoni e i ricchi di questo mondo. Voi avete voluto disgraziatamente plasmare a vostra immagine il genere umano e ci siete riusciti a dispetto della volontà di Dio.
I religiosi, sono già sommersi dal disprezzo dei popoli, come non mai e si preparano a scendere all'inferno insieme a voi!
Nel nome di Gesù io profetizzo contro di voi e contro i vostri figli, voi - proprio voi - con i vostri occhi vedrete la loro rovina!
Voi, avete spinto il popolo a questo stato di degradazione, voi avete ridotto a un animale l'uomo!

Quell'uomo che Dio, invece aveva creato per essere a Sua Immagine e Somiglianza, voi lo avete profanato!
Ora, da quel trono Celeste al cospetto di JHWH, dove sono intronizzato secondo Efesini 2,4-10, avendo a disposizione quella straordinaria ricchezza che Cristo ci ha meritato, posso ordinare:
1- crolla signoraggio bancario!

2- sorgi terzo tempio ebraico a Gerusalemme!

duplice attacco istituzionale

la finanza internazionale, finanziando tutto quello che è immorale e anti cristiano, sta ammazzando anche le radici della speranza e sta consolidando irreversibilmente il terreno ideale per un popolo "munto, tosato e mangiato", un popolo pecora così deprivato e depravato da non essere più consapevole della realtà che lo circonda. Il popolo, a causa dei suoi politici e della sua religione, manipolato, deprivato e soggiogato dai Mezzi di Informazione (unico Net Work Mondiale), non è più in grado di comprendere e reagire.

Questo strumento e non la Bibbia, cioè l'unico Net Work, decide di fatto cosa si deve credere è decide cosa è la verità! Questo Net Work, dopo che il governo americano insieme ai satanisti hanno minato le torri che non potevano cadere per l'impatto di un aereo. Questi hanno detto che è stato Bin Laden a commettere l'attentato dell'11 settembre e noi ci abbiamo creduto. Assolutamente, gli uomini corrotti e satanisti "comandano" in tutto l'Occidente e tutto questo è facilmente dimostrabile dal fatto che nessuno sa e può sapere del crimine di signoraggio bancario!

La vita stessa è stata completamente corrotta:

1- nella sua essenza (moralità),
2- nella sua esistenza (economia),
3- nella sua spiritualità (materialismo e satanismo).
.

Ridicole risultano, pertanto:
1- TUTTE le istituzioni;
2- TUTTE le religioni del mondo!

Buona Notte umanità, perché io sto per ritornare dal Padre mio che mi ha mandato.
ciao
666 SPA FED SPA CIA OGM NATO USA UE ONU LEGA ARABA BILDENBERG, hanno osato offendere il Signore JHWH holy [ SATANA IS GMOS FED SPA 666 NWO SHARIA religion ] CAZZO, COME SI SONO PERMESSI!
CHE è lungo il SPA cazzo PEDOFILO OGM di MAometto sharia, TUTTO IN CULO GENDER OBAMA, sotto egida dei diritti TROIA umani satana 666 ONU NWO. SPA 666 TALMUD AGENDA FED GMOS NWO NATO BILDENBERG, rinunciaNO a Cristo, per LOVE SHARIA Allah ONU AMNESTY DHIMMI, E KILL ISRAEL.
 MY HOLY JHWH ] questo di male ci hanno fatto SALMAN e Rothschild [ NOI DHIMMI DALIT GOY SPA FED SHARIA NATO CIA? NOI SIAMO POPOLO OGM SOVRANO!

NWO FED CIA NATO, satanisti SPA Lega Erdogan SHARIA SALMAN ] e che, Gesù di Betlemme: LUI è il VERO King di Israele? POI, Lui è stato crocifisso tra due assassini! Che è quello che, mi state costringendo a fare: " io vi farò tutti inchiodare al lato: "B GENDER Poligamia pedofilia" della Croce santa di Gesù ", COSì. QUANDO IO VI AVRò VISTI TUTTI PENZOLARE? io darò la risposta, opportuna, a quel maomettano di merda, che ha detto: "vediamo chi sono io, e vediamo che sei tu!" CHE, qui, NESSUNO DEI SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA SI SAREBBE PERMESSO!

SHARIA NWO SPA GMOS FED TALMUD AGENDA ISIS: TAKFIRO Salmān bin ʿAbd al-ʿAzīz Āl Saʿūd ] è [ lui Abdullah bin Abdulaziz, il re dell'Arabia Saudita, lui faceva il finto morto per non rispondere alle mie domande: poi, quando lui è morto: "al lupo al lupo?" POI: io non ci credevo!" CHE ORA Abdulaziz lui fa IL CALIFFO 666 gay'S Satana all'INFERNO:  che è uno spettacolo così infamante, che non si può guardare! ] 1. Mohammad bin Salman Al Sa'ud, 2. Muhammad bin Nayef Al Sa'ud, 3. Muhammad bin Nayef Al Sa'ud, 4. Abd al-Aziz dell'Arabia Saudita, 5. Abd al‑Aziz dell'Arabia Saudita, 6. Fahd dell'Arabia Saudita, 7. Fahd dell'Arabia Saudita, 8. 'Abd al-Rahman ibn 'Abd al-'Aziz Al Sa'ud, 8. 'Abd al‑Rahman ibn 'Abd a... ecc.. ecc. ecc.. ALLORA VOLETE RISPONDERE VOI ALLE MIE DOMANDE SI O NO?

MAOMETTO SALMAN SHARIA ALLAH AKBAR ] tu sei un TAKFIRO SODOMITA pezzo di merda, sotto l'altare di satana dei Bush 666 CIA, Rothschild, tu interpreti il Corano attraverso il Talmud: TU SEI LA ABOMINAZIONE!

SPA FED GENDER SODOMA NWO XXX? è ONU OGM dittatura SHARIA

SPA FED NWO è TALMUD 666 AGENDA evoluzione OGM GENDER SODOMA MAOMETTO PEDOFILO POLIGAMO, una sola famliglia di porci Obama Rothschild!

#Brzezinski #Rice # Peters #Clark #Wright #666, #PUTTANE ] ok fate i bravi sacerdoti di satana: COLLABORATE! [ La Russia non ha ancora ricevuto dagli USA i dati completi sul caso Lesin. 12.03.2016( Mosca tratta da tempo con Washington per ottenere tutte le informazioni sulle circostanze della morte dell'ex ministro della Stampa, ma gli USA non hanno ancora fornito queste informazioni. La Russia non ha ancora ricevuto dagli USA le informazioni dettagliate sulle circostanze della morte dell'ex ministro della Stampa Mikhail Lesin. Lo ha dichiarato a RIA Novosti l'ambasciatore russo a Washington Sergei Kislyak.
«Già da troppo tempo e costantemente trattiamo con le autorità USA per ottenere tutte le informazioni dettagliate. Ma finora non le abbiamo ricevute», ha spiegato l'ambasciatore.
Lesin è morto il 5 Novembre 2015 in un hotel nel centro di Washington. La polizia ha trovato il corpo di Lesin sul pavimento della sua camera. I paramedici intervenuti ne hanno constatato il decesso. Giovedì il portavoce ufficiale dell'ufficio di medicina legale di Washington, Lashon Beamon, ha informato RIA Novosti che a causare la morte di Lesin è stato un trauma cranico da corpo contundente. Allo stesso tempo, in una dichiarazione congiunta, l'ufficio medico legale e la polizia di Washington hanno affermato che la natura della morte di Lesin non è stata stabilita e la polizia « sta continuando a indagare sull'incidente». Il portavoce del Dipartimento di Stato John Kirby ha dichiarato che gli USA avrebbero fornirono alla Russia le informazioni sulle indagini: http://it.sputniknews.com/mondo/20160312/2260173/usa-russia-caso-lesin.html#ixzz42grIkOrr
11.03.2016) Gli esperti di medicina legale statunitensi sono giunti alla conclusione che l'ex ministro della Stampa della Russia sia morto a seguito di lesioni alla testa.
Nel caso di conferma di queste informazioni, la Russia invierà alla parte americana la richiesta per ottenere l'assistenza giudiziaria internazionale, ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova. Mosca è in attesa di chiarimenti da Washington nell'inchiesta sulla morte dell'ex ministro russo della Stampa Mikhail Lesin, ha scritto la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova sulla sua pagina Facebook.
Referto medico dell'autopsia di Mikhail Lesin: http://it.sputniknews.com/mondo/20160311/2249891/Giustizia-usa-morte-mikhail-lesin.html#ixzz42grb2IAw

L’apparente tregua in Siria non ferma i piani di balcanizzazione di Washington e Tel Aviv. 12.03.2016. ISRAELE è CHIAMATO A DIFENDESI DA QUESTA ACCUSA GRAVISSIMA! ANCHE PERCHé SE ISRAELE NON FACEVA IL DOPPIO GIOCO? I RUSSI DI ASSAD NON AVREBBERO TROVATO NEANCHE LE OSSA!  L’apparente tregua in Siria non ferma i piani di balcanizzazione di Washington e Tel Aviv. Mentre si regge faticosamente una tregua parziale delle armi in Siria, nelle zone già controllate dai gruppi terroristi di Al Nusra e dell'ISIS si registra la rotta di molte formazioni di miliziani, decimate dalle numerose perdite di queste ultime settimane (si parla di alcune migliaia di morti) e dalle frequenti diserzioni di miliziani che sono in fuga verso la Turchia, prima che vengano definitivamente chiusi i passaggi del confine turco-siriano. Nonostante i ripetuti tentativi della Turchia di inviare altre forze ed altri rifornimenti di armi e munizioni ai miliziani jihadisti, la situazione sul campo è nettamente a favore dell'Esercito siriano e delle formazioni diHezbollah, appoggiate anche da consiglieri iraniani e con il sostegno determinante dell'aviazione russa. Oggi si può affermare, a cinque mesi di distanza dall'intervento russo in Siria, che Il successo delle forze russo-siriane si è compiuto sulla base di tre obiettivi principali raggiunti: 1) la protezione della zona costiera alawita (Latakia- Tartous), 2) il consolidamento della spina dorsale del paese, costituita da Aleppo-Hama-Homs-Damasco, 3) l'interruzione del flusso dei rifornimenti dalla Turchia. A questi elementi si aggiunge il controllo totale dello spazio aereo da parte delle forze aereo spaziali russe e siriane, grazie ai sistemi di dissuasione delle rampe di missili russi, SS300 ed SS400 che hanno escluso la possibilità di interferenze da parte della Turchia e della NATO, salvo le missioni autorizzate dal controllo congiunto Russia-USA. Questo è ormai riconosciuto ormai dagli analisti militari di vari paesi. In sostanza l'intervento russo ha consentito di bloccare la fase avanzata del piano di balcanizzazione del paese previsto dalla strategia congiunta di USA ed Israele, mediante l'utilizzo delle formazioni di miliziani jihadisti, non a caso armate ed addestrate dai servizi di intelligence di USA e Gran Bretagna negli appositi campi in Turchia e Giordania. Il piano di smembramento della Siria faceva parte di quel progetto generale per il Medio Oriente elaborato dagli strateghi di Washington (Brzezinski/Rice/Peters/Clark/Wright) alcuni anni prima e che vedeva nella Siria e nell'Iraq il fulcro centrale dei paesi da suddividere sulla base della composizione confessionale ed etnica delle popolazioni. Un medio Oriente balcanizzato più facile da controllare e sottoposto ad una egemonia anglo USA. Vedi: "The map of the Middle East could be redrawn". An analysis by Robin Wright. http://www.nytimes.com/interactive/2013/09/29/sunday-review/how-5-countries-could-become-14.html?_r=0
Il piano era stato più volte enunciato e manifestato pubblicamente dai vari esponenti dell'establisment USA ed ultimamente anche dal ministro della Difesa Israeliano Yaalon, oltre a risultare scritto nel rapporto dellaDIA http://www.byoblu.com/post/2015/11/16/i-documenti-desecretati-usa-che-raccontano-la-nascita-dellisis.aspx (Defence Intelligence Service) del 2012 desecretato e reso accessibile dal quale si evince che Washington ha considerato la creazione di uno stato sunnita (definito "principato salafita") nella Siria settentrionale come obiettivo strategico. Al momento non si può escludere che, vista la situazione di stallo, Turchia ed Arabia Saudita, non rassegnate alla sconfitta dei gruppi terroristi da loro sovvenzionati e sostenuti, potrebbero decidere di giocarsi la carta di una controffensiva che potrebbe essere lanciata aprendo un nuovo fronte dal Libano, utilizzando la zona sunnita del paese, la provincia di Tripoli (da non confondere con la Tripoli di Libia) da cui potrebbe partire unattacco alle spalle contro Hezbollah e successivamente cercare una via d'entrata in Siria da Ovest. Ci sono già le prime avvisaglie con la qualifica di "organizzazione terroristica" attribuita ad Hezbollah da parte del CCG (l'organizzazione degli stati del Golfo filo sauditi) e con il sequestro di una nave turca nell'Egeo diretta a Tripoli che trasportava armi e munizioni. Vedi: La Grecia intercetta una nave turca carica di armi e munizioni per Daesh in Libano. http://it.sputniknews.com/mondo/20160306/2219835/grecia-intercetta-nave-turca-carica--armi-munizioni-per-daesh-in-libano.html
Fondamentale in questo disegno il ruolo esercitato dalla Turchia che può attuare i collegamenti via mare con il Libano e trasportare armi e miliziani dalla Siria al Libano (come attualmente sta facendo con la Libia). http://it.sputniknews.com/mondo/20160306/2219835/grecia-intercetta-nave-turca-carica--armi-munizioni-per-daesh-in-libano.html Di sicuro la Turchia viene sospinta dagli ambienti di Washington nella sua azione di sostegno (ormai palese) dei gruppi terroristi in Siria, incluso l'ISIS. Occorre verificare se il programma della creazione di un nuovo fronte possa avere il benestare di Washington dove in questo momento si fronteggiano almeno due visioni differenti di azione, rispettivamente quella più accomodante di Obama che sembra non volere un coinvolgimento diretto di forze USA e quella più aggressiva dei senatori "neocons" repubblicani (il partito della guerra) che vorrebbero una azione immediata degli USAe della NATO per contrastare la presenza russa in Siria. Importante l'azione di Israele che in questo momento è fortemente interessata ad una azione in Libano per neutralizzare il pericolo costituito da Hezbollah, vista come una diramazione iraniana ai suoi confini.
L'analista israeliano statunitense Stephen Cohen considera che ci sono settori dell'Amministrazione Obama che operano per silurare la tregua raggiunta in Siria che si trova già adesso sotto violenti attacchi su vari fronti mentre la Turchia e l'Arabia Saudita minacciano di ignorare gli impegni e lanciare la loro guerra contro la Siria. Vedi: Russia-insider. http://russia-insider.com/en/politics/stephen-f-cohen-parts-obama-administration-are-working-torpedo-syria-ceasefire-audio
Lo stesso Ashton Carter, il "falco" segretario alla Difesa USA, ha dichiarato al Congresso ed alla Casa Bianca che l'accordo tra John Kerry e Lavorv per la tregua è di fatto una "trappola" e che la Russia continua ad essere la prima minaccia esitenziale per la supremazia degli Stati Uniti. Carter è di sicuro l'ispiratore del "piano B" per la Siria, http://sputniknews.com/politics/20160223/1035230377/kerry-plan-b-syria.html nel caso in cui la tregua non regga, che prevede un intervento diretto di forze USA nel paese arabo per creare una zona sicura anti Assad ed anti russa che di fatto dividerebbe il paese, con il forte rischio di un conflitto allargato alla Russia ed all'Iran.
Di sicuro è ormai caduta la irrisoria mascheratura adotta dagli USA della "lotta all'ISIS", visto che i veri fini dell'azione svolta dalla coalizione alleata, diretta da Washington in Siria, sono stati smascherati dal successo militare ottenuto dalla Russia che, con minori forze impiegate è riuscita in pochi mesi a sbaragliare e far arretrare i gruppi terroristi dalle posizioni conquistate interrompendo i flussi di rifornimento e contrabbando dalla frontiera turca.
L'azione russo-siriana ha dimostrato al mondo quanto fosse fittizia e pretestuosa la sbandierata lotta al terrorismo proclamata da Washington che perseguiva il vero fine di rovesciare il Governo di Damasco e permettere lo smembramento del paese con l'interessata collaborazione di turchi e sauditi, i veri avvoltoi calati sul paese arabo.
Le prossime settimane saranno decisive per verificare la tenuta della tregua sul campo ed anche per Obama ed i "falchi" di Washington sembra arrivare l'ora delle "decisioni rirrevocabili", quella che che suona soltanto una volta e determina gli avvenimenti della Storia. Originariamente pubblicato sul sito controinformazione.info
 Correlati:
Siria, inviato russo a Ginevra: Opposizioni armate pronte a lottare contro terrorismo
Mosca accusa la NATO: distorce deliberatamente i risultati dei raid russi in Siria
Siria, moderatore russo sarà ai colloqui intra-siriani del 14 marzo
Siria, assalto forze speciali di Assad vs Daesh: passo in avanti su fronte di Palmira: http://it.sputniknews.com/opinioni/20160312/2260832/siria-tregua-usa-turchia.html#ixzz42gk88D6Q

#UE 666 #ISRAELE nwo ] [ e IO NON CI VOLEVO CREDERE, CHE ANCHE VOI ERAVATE GAY GENDER come Obama ideologia Sodoma scimmia Darwin, A CUI PIACEVA sempre, il LATO B 666 FED SPA GMOS agenda ] [ Carter è di sicuro l'ispiratore del "piano B" per la Siria, http://sputniknews.com/politics/20160223/1035230377/kerry-plan-b-syria.html nel caso in cui la tregua non regga, che prevede un intervento diretto di forze USA nel paese arabo per creare una zona sicura anti Assad ed anti russa che di fatto dividerebbe il paese, con il forte rischio di un conflitto allargato alla Russia ed all'Iran.

#UE #ISRAELE ] [ quindi, noi dobbiamo fare una #guerra #mondiale #nucleare, per assicure ad USA la conquista del mondo? questo è il vostro obiettivo: la supremazia USA? ] OK DITELO A ME SE AVETE CORAGGIO! [ Lo stesso Ashton Carter, il "falco" segretario alla Difesa USA, ha dichiarato al Congresso ed alla Casa Bianca che l'accordo tra John Kerry e Lavorv per la tregua è di fatto una "trappola" e che la Russia continua ad essere la prima minaccia esitenziale per la supremazia degli Stati Uniti. Carter è di sicuro l'ispiratore del "piano B" per la Siria, nel caso in cui la tregua non regga, che prevede un intervento diretto di forze USA nel paese arabo per creare una zona sicura anti Assad ed anti russa che di fatto dividerebbe il paese, con il forte rischio di un conflitto allargato alla Russia ed all'Iran.

Zbigniew Brzezinski, Ex Consigliere per la sicurezza nazionale è il progettista di aggredire la Russia con armi nucleari tattiche dalla Polonia, quindi, io pretendo che la NATO arretri come da accordi con Michail Gorbačëv, Ex Segretario generale del PCUS, dietro la ex-cortina di ferro! i sacerdoti di satana: 1. Zbigniew Brzezinski, ha dato il mandato terroristico a Osama Bin Laden (c'è la foto in internet) https://www.flickr.com/photos/wilsnod/68772733 , mentre John McCain Senatore degli Stati Uniti ha dato il mandato terroristico al terrorista iracheno, noto universalmente come Abū Bakr al-Baghdādī (c'è la foto in internet), http://www.veja.it/2014/10/12/i-corsari-terza-guerra-mondiale/  , sedicente califfo dell'autoproclamato Stato Islamico (ISIS)

quella degli abusi sessuali delle truppe, è una storia vecchia, che deve trovare una sua più razionale, istituzionale organica soluzione! Onu contro abusi sessuali peacekeeper, Risoluzione Cds dopo scandali in Rep. centroafricana e Congo

HILLARY NON HA LA SPINA DORSALE, per fare il Presidente! LO SAPPIAMO TUTTI CHE: sia: HIV, che, CANCRO AL COLON COLPISCONO Anche più: del 80% tutti i SODOMITI! NEW YORK, 12 MAR - Hillary Clinton è stata costretta a scusarsi dopo che gli elogi fatti all'operato di Nancy Reagan nella lotta all'Aids negli anni '80 avevano suscitato le reazioni degli attivisti per i diritti gay e delle associazioni per i malati di l'AIDS. "Mi sono espressa male", ha scritto sul suo account twitter. In un intervista alla MSNBC durante il funerale della ex first lady, Hillary aveva detto che Nancy aveva contribuito nel 1980 ad avviare una "conversazione nazionale" sul tema della lotta all'Aids, quando gli attivisti stavano lottando per ottenere più aiuti federali per contrastare la malattia.

PER FARE UN DISCORSO COSì CONTORTO, che, porta alla SOLA conclusione, di un inciucio nel qualunquismo? QUESTO è L'OPPOSTO DELLA DEMOCRAZIA! è evidente Hillary non ha più argomenti validi! PIUTTOSTO, LEI CONDANNASSE IL NAZISMO DELLA SHARIA, SE è VERO CHE LEI NON è UNA NAZISTA ROTHSCHILD SPA BANCHE CENTRLI FED, GLI USURAI COMMERCIANTI DI SCHIAVI..  12 MAR - Attacco di Hillary Clinton a Donald Trump su twitter dopo le violente contestazioni di ieri sera al comizio del magnate a Chicago che hanno costretto il frontrunner repubblicano a cancellare il raduno. "La retorica della divisione a cui stiamo assistendo deve essere di grande preoccupazione per tutti noi. Tutti abbiamo le nostre differenze e sappiamo che molte persone nel paese sono arrabbiate. Dobbiamo affrontare questa rabbia insieme. Non importa a quale partito apparteniamo o quale punto di vista abbiamo. E non dovremmo solo limitarci a dire forte e chiaro che la violenza non ha posto nella nostra politica, ma dovremmo usare le nostre parole e le nostre azioni per condurre insieme gli americani".

USCENDO DALL'ALTARE DI SATANA, E PULENDOSI LA BOCCA DAL SANGUE UMANO, OBAMA CHIEDE A KERRY DI FARE GLI AUGURI AL PAPA, poi, Salman e Erdogan, hanno detto tra di loro: " FACCIAMO BENE NOI, A FARE GLI IPOCRITI ASSASSINI SHARIA, DENTRO LA NOSTRA GALASSIA JIHADISTA SHARIA! "  WASHINGTON, 12 MAR - Il segretario di Stato Usa John Kerry ha espresso, anche a nome del presidente Obama e del popolo degli Stati Uniti, le ''più calde congratulazioni'' a Papa Francesco in occasione del terzo anniversario della sua elezione al soglio pontificio. Lo riferisce una nota del dipartimento di Stato. Dopo aver ricordato la prima visita in Usa di Bergoglio lo scorso autunno, Kerry manifesta la gratitudine degli Usa per il ruolo del Papa nel rinnovare i rapporti diplomatici americani con Cuba e il suo supporto per i negoziati di pace tra il governo colombiano e le Forze armate rivoluzionarie (Farc). ''Io credo - prosegue la nota - che gli americani - cattolici e non - condividano la convinzione di sua Santità che dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere l'ambiente del nostro pianeta, sostenere il bene comune, promuovere la libertà di religione, prendersi cura dei rifugiati e di coloro che sono svantaggiati, e battersi per la giustizia e la pace''.
die SAUDI ARABIA

Mosca accusa la NATO: distorce deliberatamente i risultati dei raid russi in Siria. 11.03.2016( segretario generale della NATO Jens Stoltenberg distorce deliberatamente gli obiettivi dei raid russi in Siria, ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova, riporta “Russia Today”. Ha riportato le dichiarazioni del segretario generale dell'Alleanza Atlantica, che ha sostenuto che la Russia con le sue azioni tenta di "dividere la NATO." "Vorrei ricordare che abbiamo ripetutamente affermato che in Siria operiamo alla luce del sole, in modo trasparente e sulla base di informazioni verificate per distruggere gli obiettivi dei terroristi del Daesh (ISIS), così come altri gruppi terroristici che minacciano la Siria e l'intera regione del Medio Oriente, ma Stoltenberg, a quanto pare, non è pronto ad abbandonare i tentativi di distorcere deliberatamente i risultati e gli obiettivi dei raid russi in Siria. Agisce al 100% di proposito,"- ha dichiarato la Zakharova oggi in una conferenza stampa. Quando gli Stati Uniti dettano l’agenda ai media italiani. [ QUESTO REGIME MASSONICO BILBENDERG E USUCRATICO SATANICO, SPA BANCHE CENTRALI NWO, STA DIVENTANDO ASFISSIANTE! 0.03.2016( La Russia è il nemico, almeno secondo la maggior parte dei media italiani. Vista la famosa minaccia russa, è strano che in Italia circolino però così poche informazioni sulla Russia. Bisognerebbe stare in guardia e tenere gli occhi aperti! Le informazioni su Mosca e la sua politica estera sembrano a volte dettate per filo e per segno dall'ambasciata americana. La storica amicizia fra l'Italia e la Russia ovviamente non è mai andata a genio agli Stati Uniti e questo si rispecchia nella maggior parte dei media italiani. Tutto viene letto in un'ottica americana. Perché?
die SAUDI ARABIA

La Lega Araba ha dichiarato il gruppo sciita libanese Hezbollah un'organizzazione terroristica. SARANNO ANCHE TERRORISTI PER ISRAELE, OK! MA, HA DEL GROTTESCO CHE I PATROCINATORI DEL TERRORISMO MONDIALE DICHIARINO PROPRIO LORO TERRORISTA QUALCUNO! TUTTO QUESTO È TANTO PIÙ TRAGICO PERCHÉ È FATTO NEL MOMENTO IN CUI Hezbollah VINCE PER ASSAD CONTRO ISIS DAESH, Lo riferiscono i media egiziani. La decisione è stata presa dai ministri degli Esteri di quasi tutti i membri dell'organizzazione panaraba basata al Cairo, ha riferito l'agenzia di stampa egiziana Mena. Libano e Iraq invece si sono astenuti, esprimendo "riserve". Dieci giorni fa Hezbollah - che in Siria combatte al fianco del presidente Assad - era finito nella lista nera dei gruppi terroristi anche del Consiglio di Cooperazione del Golfo. In precedenza, l'Arabia Saudita, aveva tagliato 4 miliardi di dollari di aiuti al Libano per le sue forze di sicurezza.
die SAUDI ARABIA

io sono nell'osservatorio sul maritirio dei cristiani, da 30 anni circa, e posso garantire che gli islamici usano questa tecnica di terrorismo contro i non islamici: in modo sistemico! ] QUINDI LA SHARIA È L'ELEMENTO DISCRIMINANTE DEL RAZZISMO CONTRO I NON MUSULMANI! [ GINEVRA, 11 MAR - Lo stupro di donne come paga per i combattenti nel Sud-Sudan: è l'accusa contenuta in un rapporto dell'Onu sulla situazione dei diritti umani nel giovane stato africano. "Fonti attendibili indicano che gruppi alleati al governo sono autorizzati a stuprare donne in sostituzione dei salari", afferma l'Onu. Anche gruppi di opposizione e bande criminali attaccano donne e ragazze. La scala della violenza sessuale è "scioccante" nel Sud-Sudan, afferma l'Onu: in soli cinque mesi l'anno scorso, da aprile a settembre, l'Onu ha registrato più di 1.300 segnalazioni di stupri in un solo dei dieci stati del Sud Sudan, lo Stato d'Unità, ricco di petrolio. "La portata ed i tipi di violenza sessuale - in primo luogo da parte del governo delle forze SPLA e le milizie affiliate - sono descritti con dettagli devastanti e spaventosi, cosi' come l'atteggiamento quasi disinvolto, ma calcolato, di coloro che hanno massacrato civili, distrutto beni e mezzi di sussistenza", ha detto l'Alto commissario Onu, Zeid Ra'ad
die SAUDI ARABIA

Donald Trump È IL MIO CANDIDATO! L'ex candidato alla nomination repubblicana Ben Carson ha ufficializzato il suo appoggio a Donald Trump nella corsa alla Casa Bianca. "Molte persone combattono per cambiare Washington, ma Donald Trump - afferma Carson - e' un leader con una prospettiva da outsider, con una visione, con gli attributi e l'energia necessarie per fare il presidente". "E' l'ora di unire il partito dietro il candidato che batterà Hillary Clinton e riconsegnerà il governo alle persone": con queste parole Carson ha espresso il suo endorsement a Donald Trump, lanciando un appello all'unita' del partito. L'intervento in un resort di Palm Beach, in Florida, accanto al tycoon newyorchese.
die SAUDI ARABIA

patriota Ida Magli, Omaggio agli Italiani ] CONTRO I MASSONI BELUSCONI TRADITORI D'ALEMA, UNA SOLA SATANICA FAMIGLIA GENDER! [ "Cancellare l'appartenenza a un determinato territorio, e all'identità di gruppo che questo comporta, significa cancellare il senso. Operazione di una violenza inaudita che nessuno scopo può giustificare" http://www.italianiliberi.it/  PRESENTAZIONE E OBIETTIVI:     Il Movimento politico e culturale “Italiani Liberi” si propone di difendere e rafforzare l’identità nazionale, storica e culturale degli Italiani e di ristabilire l’indipendenza dell’Italia uscendo dall’Unione europea. Vorrei tornare a essere italiano, in tutto e per tutto, con difetti e pregi, ricco o povero ma ITALIANO, un Italiano, 13/11/2011 “l’intelligenza sa di essere libera, quali che siano le coercizioni esteriori. Sa che la grandezza dell’Uomo è nel pensiero, e sa che c’è sempre almeno un altro uomo che lo afferra e lo trasmette.” Ida Magli, Omaggio agli Italiani
==================
Addio a Ida Magli. Roma, martedì 23 febbraio 2016. Nella notte di sabato scorso 20 febbraio si è spenta, serenamente, Ida Magli, confortata dall’affetto del figlio. Noi, suoi allievi e amici, ci ripromettiamo nei prossimi giorni di dedicare spazio al suo ricordo. Oggi ci è difficile, e ce ne scusiamo con i lettori che in ItalianiLiberi hanno sempre riposto fiducia. Il messaggio che Ida Magli ha lasciato a tutti noi è stato quello di difendere gli Italiani dalle menzogne e dall'odio contro la bellezza e l'intelligenza che nei secoli abbiamo creato. Il nostro  popolo - ci ricordava - ha sempre sofferto moltissimo per colpa dei governanti. Ida Magli ha dedicato tutte le sue forze a darci speranza e a combattere per l’Italia e la sua cultura, e ci ha lasciati col disappunto di non avere più tempo per “fare ancora qualcosa” per salvarci…
Questo sito continuerà a raccogliere la sua opera e i suoi articoli scritti negli ultimi venti anni, sia pubblicati, che inediti, perché considerati troppo “scomodi”. Speriamo che possano continuare a fornire un sicuro punto di riferimento e uno stimolo per continuare l’opera della grande antropologa.
Farewell to Ida Magli
Rome, february 23rd, 2016 http://www.italianiliberi.it/
Saturday night, february 20th, Ida Magli passed away peacefully, comforted by the love of her son.
In the next days we – her students and friends – will give more space to her memory.  Right now it is tough to do so, and we apologize to readers who always trusted ItalianiLiberi. The message that Ida Magli has left to all of us is to defend the Italians from the lies and the hatred against all the beauty and intelligence that we have created over the centuries. Our people - she used to said - has always suffered enormously because of its rulers. Ida Magli has devoted all her strength to give us hope and to prompt us to fight to defend Italy and its culture; she left us with the disappointment of not having had more time to "do something else" to save us ...
This website will continue to gather and collect her works and articles written in the last twenty years, both published and unpublished (when they were considered too "uncomfortable" or controversial). We hope that her writings will always be a reference point and an encouragement to continue the work of the great anthropologist.
die SAUDI ARABIA

QUESTA STORIA CRIMINALE SpA Rothschild Banca d'Inghilterra ( azionisti proprietà privata 1600 d.C. ) in realtà, È INIZIATA con lo spregevole assassino ENRICO VIII, tutto è in chiave anti-cristiana ( se qualcuno può ammettere, che, in realtà, lui, Enrico VIII era un vero cristiano) da allora, ad oggi i Paesi Europei mediterranei, dai farisei Enlightened ( anglo-americani ) proprietari di tutte le SpA Banche Centrali, hanno sempre visto, tutto il resto del mondo: e sono sempre stati considerati, da loro, come gli schiavi da sfruttare! Quì è anche, nata la Massoneria, quì è nato il luciferismo! LA MONARCHIa INGLESE è custore delle Chiavi dell'INFERNO! ] [ Usa ribadiscono 'relazione speciale' Gb, Dopo critiche di Obama a Cameron su gestione guerra in Libia, 11 marzo 2016
====
la NATO È DIVENTATA, IL RICETTACOLO DI TUTTE LE BESTIE: SATANISTI FARISEI MASSONI SALAFITI E NAZISTI, TERRORISTI ISLAMICI... ecc.. Pronunciandosi a favore della scarcerazione dei giornalisti di Cumhuriyet sotto processo per lo scoop sulle armi in Siria, Can Dundar ed Erdem Gul, la Corte costituzionale turca ha deciso "contro il Paese e la nazione". Lo ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan, tornando ad attaccare la Suprema corte più di due settimane dopo il rilascio dei reporter.
die SAUDI ARABIA

LE PAROLE del troione di OBAMA dette contro i Democratici, dopo essersi pulito le labbra dal sangue, sono di una perversione assoluta, DATO CHE È LUI CHE È IL SISTEMA USUROCRATICO, TECNOCRATICO, SPA FINANZIARIO, E MASSONICO CHE HA CORROTTO E DEFORMATO TUTTE LE COSE!   Poco prima, ad un comizio a St. Louis, nel Missouri, la polizia aveva arrestato 31 persone. Intanto, Barack Obama definisce la campagna presidenziale dei candidati repubblicani "una fantasia, scherni da cortile scolastico, un network di home shopping'', e ha citato Trump come ''il tizio che è sicuro che sono nato in Kenya''. A suo avviso, il magnate è ''la distillazione di ciò che è successo nel loro partito in oltre un decennio...Questo e' il messaggio che è stato alimentato: che tu neghi l'evidenza della scienza, che il compromesso è un tradimento".
die SAUDI ARABIA

il Regno di Dio in ISRAELE, subisce violenza, ed è pronto a reagire! ] [ Isaia 14:22. 22. Io mi leverò contro di loro, dice l’Eterno degli eserciti, sterminerò di Babilonia SPA NWO OGM NWO, il nome, ed i superstiti, la razza e la progenie, dice l’Eterno.
2 Maccabei 2:22. 22. a riconquistare il tempio famoso in tutto il mondo, a liberare la città e a ristabilire le leggi che stavano per essere soppresse, quando il Signore si rese loro propizio con ogni benevolenza:
LO SANNO TUTTI JHWH è UN RAGAZZO DI PAROLA, CERTO DOBBIAMO AMMETTERLO, A VOLTE SI PRENDE DEL TEMPO, MA, NESSUNO LO PUò DUBITARE LUI MANTIENE SEMPRE LA SUA PAROLA! .. infatti è scritto: "se tarda a venire? tu attendilo perché di certo lui verrà!"
IO SO CHE TU SARAI MOLTO FELICE QUANDO TI TROVERAI DI FRONTE A LUI.. RALLEGRATI lui è vicino!
die SAUDI ARABIA

COME SALMAN ED ERDOGAN SHARIA POSSONO DIRE: "SE, DEI CANNIBALI FARISEI SACERDOTI DI SATANA, TRUFFA SPA ALTO TRADIMENTO: LUCIFERISMO, LORO POSSONO PARLARE AL PAPA IN QUESTO MODO, PERCHÉ NON DOBBIAMO FARE GLI IPOCRITI ASSASSINI SHARIA CALIFFATO, ANCHE NOI? " WASHINGTON, 12 MAR - Il segretario di Stato Usa John Kerry ha espresso, anche a nome del presidente Obama e del popolo degli Stati Uniti, le ''più calde congratulazioni'' a Papa Francesco in occasione del terzo anniversario della sua elezione al soglio pontificio. Lo riferisce una nota del dipartimento di Stato. Dopo aver ricordato la prima visita in Usa di Bergoglio lo scorso autunno, Kerry manifesta la gratitudine degli Usa per il ruolo del Papa nel rinnovare i rapporti diplomatici americani con Cuba e il suo supporto per i negoziati di pace tra il governo colombiano e le Forze armate rivoluzionarie (Farc). ''Io credo - prosegue la nota - che gli americani - cattolici e non - condividano la convinzione di sua Santità che dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere l'ambiente del nostro pianeta, sostenere il bene comune, promuovere la libertà di religione, prendersi cura dei rifugiati e di coloro che sono svantaggiati, e battersi per la giustizia e la pace''.
die SAUDI ARABIA

1/2 ] LO RIAFFERMO, io sono la amnistia universale, io non ucciderò nessuno, circa i delitti che sono stati commessi fuori del mio regno! OGNI PECCATORE DOVRÀ AFFRONTARE IL TRIBUNALE DI DIO, E DA QUESTO PUNTO DI VISTA, È MEGLIO AFFRONTARE IL GIUDIZIO DEGLI UOMINI, CHE NON IL GIUDIZIO DI DIO! ed io non voglio passare il mio tempo a fare il macellaio, anche perché, il sistema SpA massonico ed islamico usurocratico ha corrotto le coscienze degli uomini, facendo commettere loro delitti che loro mai avrebbero voluto commettere.
2/2 ] LO RIAFFERMO, io non ho uno scopo ideologico religioso o personale da perseguire, ecco perché, per me l'esercizio del potere è una sofferenza, un castigo! Già, affinché il genere umano possa ritornare a vivere e a sperare, io pago per delitti istituzionali che altri hanno commesso
die SAUDI ARABIA

#Mario #Draghi, SpA BCE ] se, NOI vogliamo parlare di giustizia, 1. NOI DOVREMMO RIVALUTARE IL COSTO DELL'EURO PER L'ITALIA, CONSIDERANDO ANCHE, LA SUA ECONOMIA SOMMERSA, CHE UNA CRIMINALE TASSAZIONE HA GENERATO! QUINDI DOBBIAMO RISARCIRE LA ITALIA PERCHé HA PAGATO, L'EURO IN TUTTI QUESTI ANNI IL 40% IN più. DEL SUO VALORE! 2. MA, adesso, in modo strutturale, tu devi mettere mano alla sistemazione complessiva, di tutti i mutui ipotecari, possibilmente: azzerando, eliminando e ristorando per gli stessi, tutti i tassi di interesse: ed imponendo agli istituti di credito una rettificazione d'ufficio: DI TUTTI I MUTUI IPOTECARI! ] conclusione [ OPPURE, TU VUOI VEDERE SUICIDARSI, ANCORA, MIGLIAIA DI PERSONE?
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ]  #SALMAN, #ERDOGAN, #SHARIA ] affronta sfide globali FMI NWO FED SPA OGM 666 SHARIA GENDER [ MA, COME VOI VI PERMETTETE, di mettere a morte, così tanti cristiani innocenti, in tutto il mondo, che, loro non hanno un solo rappresentante politico (tranne me) che li possa proteggere e rappresentare?  VATICANO – YEMEN, Papa: Il massacro delle suore di Madre Teresa, un atto diabolico e insensato. In un messaggio a firma del Segretario di Stato, Francesco esprime “shock” e “profondo dolore” per la morte di quattro Missionarie della Carità e altre 12 persone, uccise in una casa per anziani di Aden. “In nome di Dio, chiedo a tutte le parti di rinunciare alla violenza e rinnovare l’impegno per il popolo dello Yemen”.
die SAUDI ARABIA

LA LEGA ARABA SHARIA, SI NASCONE DIETRO LE SPALLE di suoi servizi segreti, DAESH ISIS SHARIA, PER POTER COMMETTERE TUTTI I CRIMINI IMPUNEMENTE! ] io propongo di sterminare tutti in ARABIA SAUDITA! [ Daesh ha usato armi chimiche a Taza nel sud dell'Iraq 10:37 12.03.2016(Fonti delle milizie sciite riferiscono di due missili armati con le sostanze tossiche lanciati dall'insediamento di Kasbah al-Bashir. L'ISIS [Daesh] ha usato armi chimiche nell'attacco alla città settentrionale irachena di Taza. Lo ha riferito al-Hashd ash-Shaabi, portavoce delle milizie sciite. Il mese scorso il direttore della CIA John Brennan, aveva spiegato come fossero state impiegate armi chimiche sia in Siria che in Iraq, come il Daesh aveva la capacità di usarlo, come di esportarlo facilmente nei Paesi occidentali.
"Il territorio a sud di Taza è diventato è stato oggetto di un attacco pesante condotto da militanti del Daesh. Durante l'attacco, i terroristi hanno lanciato due missili armati con le sostanze tossiche dal [l'insediamento di] Kasbah al-Bashir". lo ha dichiarato Ali Huseini all'emittente televisiva al Sumaria. Huseini ha aggiunto che le autorità irachene dovrebbero adottare le misure necessarie a fornire la regione con la sicurezza necessaria, e liberare la regione controllato dallo Stato Islamico: http://it.sputniknews.com/mondo/20160312/2260311/daesh-attacco-taza-iraq-armi-chimiche.html#ixzz42gKhMb5f
die SAUDI ARABIA

L'Unione Europea ha deciso di prorogare le sanzioni contro i cittadini russi. i tecnocrati massoni farisei USA Bildenberg regime: SpA Banche CENTRALI, dichiarano che, la sovranità non appartiene più al popolo, e che, anzi loro devono essere felici quando la CIA fa un golpe cecchini a Maidan Kiev: per insediare la NATO! ] I NUOVI VALORI DI SATANA PEDOFILIA POLIGAMIA GENDER GAY LOBBY, E TUTTE LE PERVERSIONI SESSUALI DI MAOMETTO: UN SOLO HAREM [  12.03.2016. La lista degli individui colpiti dalle sanzioni è stata ridotta di tre persone poiché decedute. La proroga delle sanzioni entrerà in vigore il 13 marzo. La decisione dell'UE di prorogare fino al 15 settembre le sanzioni individuali contro le persone fisiche e giuridiche della Federazione Russa e dell'Ucraina, considerate da Bruxelles responsabili di «minare l'integrità territoriale» ucraina, è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea. Formalmente la proroga delle sanzioni contro 146 cittadini e 37 persone giuridiche è stata fissata con la decisione del Consiglio dell'Unione Europea del 10 marzo, ed è stata approvata senza sottoporla ai ministri dell'Interno e ai ministri della Giustizia degli stati membri dell'UE. «La decisione entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale» specifica la pubblicazione. Dalla lista degli individui colpiti dalle sanzioni sono state rimosse tre persone che non sono più in vita. Come conferma la pubblicazione, si tratta dell'ex capo del GRU Igor Sergun, di un membro della Camera Civica della Crimea Yury Zherebtsov e il comandante del reggimento cosacco della auto proclamata Repubblica Popolare di Luhansk Pavel Dremov. Secondo fonti Pavel Dremov è morto il 11 dicembre 2015 quando la sua auto è stata fatta saltare in aria mentre era in viaggio il giorno dopo il suo matrimonio.  Inoltre, l'UE ha apportato cambiamenti nella lista riguardanti 46 persone fisiche e 11 giuridiche: http://it.sputniknews.com/mondo/20160312/2260002/ue-sanzioni-persone.html#ixzz42gIGFyfV
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ]  nella LEGA ARABA? Questo omicidio non sarebbe mai potuto succedere!  [ adesione della Chiesa cattolica, associazioni e dirigenti politici. Un vero e proprio successo per l'hashtag #NiUnaMenos che è riuscito a coinvolgere anche associazioni cilene e uruguaiane. #‎ViajoSola‬, diventa virale il caso delle argentine uccise in viaggio da sole. La barbara fine di Marina Menegazzo e Maria Jose' Coni porta allo scoperto i rischi che corrono le giovani turiste nel Paese
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ]  Lega Araba, #Hezbollah gruppo terroristico [ non c'è dubbio che Hezbollah, sia un gruppo terroristico, inftti tutta la #LEGA #ARABA #sharia è un solo terrorismo islamico nazista omicidio a tutti!
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ]  tutti sono consapevoli circa il mio ministero politico universale, io non riesco ad odiare, anzi: io omo tutti come amo me stesso, perché, noi siamo un solo organismo vivente, dove JHWH è la fonte della vita! TUTTI QUELLI CHE VERRANNO DA ME SARANNO PERDONATI, RISTORATI E RIGENERATI! Dio ha detto: "soltanto Satana è il colpevole" ECCO PERCHÉ, IO HO DECISO DI FARE DEL MALE SOLTANTO A SATANA!  ===== [ my holy JHWH ] [ sai cosa mi hanno detto in molti? "dimostra di essere Unius REI, salva il mondo, da solo!" Così, io devo fare tutto il lavoro, e loro non vogliono muovere un dito, nessuno si vuole compromettere: "ti prego uccidili!"
die SAUDI ARABIA

from Mahdì lorenzoAllah ] io posso dirigere i lavori del Concilio islamico: perché io come: Unius REi? io appartengo ad ogni religione!  [ è necessario considerare come l'ISLAM sharia Coranico sia un nazismo incompatibile con la sopravvivenza del genere umano! ED È INQUIETANTE CONSIDERARE, COME, NEANCHE I MUSULMANI LAICI OCCIDENTALI, METTANO SOTTO CONDANNA LA LEGGE DELLA SHARIA, E QUESTO È INDICATORE DI: UN COMPLOTTO ISLAMICO, o di una infestazione demoniaca ( ipocrisia menzogna e dissimulazione di tutti i musulmani del mondo! ) contro il pluralismo, la libertà e la identità dei popoli! Quando i farisei anglo-americani avranno fatto sterminare dagli islamici, tutti i cristiani del mondo, poi, metteranno sotto inchiesta l'ISLAM a livello mondiale per sterminare tutti i musulmani, anche. Ecco perché, il mio ministero politico universale si chiama anche lorenzoALLAH perché, io come Mahdì, io posso rinnovare e riformare l'ISLAM in chiave laica! Affinché, l'ISLAM sia ridimensionato come una qualsiasi positiva religione monoteista, e non abbia più una incidenza criminale, nella vita dei popoli, attraverso il delitto della sharia che è il delitto violazione e soppressione di ogni diritto umano. it is essential to do a council Islamic! è indispensabile fare un concilio islamico! I can direct the work of the Islamic Council, because, I like: unius REI? I am of every religion!

NEL CASO IN CUI, QUALCUNO SI SIA PERSO QUALCHE COMMENTO PRECEDENTE? tutti i satana già lo sanno, IO SONO IL RE DI ISRAELE! ] [ #SALMAN #ROTHSCHILD, #BUSH #ERDOGAN, #OBAMA #MERKEL #GENDER #ANALE #SODOMA, all #HORROR #FAMILY, all #PERVERSIONI #SESSUALI, #PEDOFILIA #POLIGAMIA ] quindi, io mi devo mettere in un bombardiere, andare sulla LEGA ARABA e sparare ad una persona, che, io non conosco, e che lui non mi ha fatto niente, e magari lui è un santo musulmano, compassionevole e pacifista, SOLTANTO PERCHÉ LA VOSTRA SCIENZA DI SATANA HA DETTO DI FARE COSÌ? perché non vi sparate tra di voi, li nella piramide occhio di lucifero?
die SAUDI ARABIA

un soldato francese in Crimea (1855 dC ): "quando un russo viene contro di te con la baionetta, io ti consiglio di cambiare strada!" Nikita Mikhalkov: a difesa della Russia e dei russi. PandoraTV 4.829 Pubblicato il 13 gen 2016. La puntata numero 38 di Bessagon tv, la trasmissione di Nikita Mikhalkov in onda su Rossiya24, è stata respinta dal canale di stato russo, censurata. Si parlava della vicenda di un noto giornalista russo che aveva usato toni pesantemente offensivi nei confronti della Russia stessa e dei russi. Pandora Tv propone, tradotta in italiano, la trasmissione respinta da Rossiya24 e diffusa tramite You Tube da Mikhalkov e il suo staff. Traduzione: Matteo Peggio, Edizione e Voice Over: Adalberto Gianuario https://youtu.be/fspwXt1JCC8
die SAUDI ARABIA

LA SCRISTIANIZZAZIONE DI ASIA AFRICA E MEDIO ORIENTE: è UN COMPLOTTO SAUDITA SALAFITA, FARISEI SPA FED Talmud USA! ] VOI SIETE SOLTANTO UN CONTENITORE PIENO DI DEMONI E SPIRITI MALIGNI! [ Christian migrants find discrimination follows them to Europe ] e se i miracoli che sono scritti nella Bibbia SONO VERI? IO HO GIURATO DI FARVI DEL MALE! IO FARò DI VOI IN ETERNO LO SPETTACOLO DELLA VERGOGNA! Published: Feb. 17, 2016. The camp in Grande-Synthe, northern France, hosts around 2,500 to 3,000 migrants. World Watch Monitor. Christians among the thousands of Middle Eastern migrants who have fled to Europe have discovered that a familiar burden has followed them: religious harassment. Some Christian migrants have been subjected to discrimination, harassment and violence from Muslim migrants with extremist views. One Iranian convert to Christianity was murdered. The phenomenon has been observed in various locations across Europe, including in the camp of Grande-Synthe in northern France, where Iranian converts have been targeted by migrants from Iraq. The situation has raised great concerns among local churches, which are now supporting migrants by supplying them with food, clothing, and, in some cases, even shelter. It all started at the turn of the year, recalls Philippe Dugard, the Pastor of Église Evangélique du Littoral, or EEDL, a church in the neighbouring town of Saint-Pol-sur-Mer, which has spearheaded the relief effort in Grande-Synthe. “Between November and December, there was a group of Iranians who confessed their belonging to Christ, who started to attend our church. Some were Orthodox, while others said they were Christians but were not truly converted. But we got to know them, and we felt they had a real spiritual thirst,” he said. “And then one evening [14 December], we were informed that two of them were stabbed and the whereabouts of a third one was unknown. “We then said that as Christians we cannot leave them alone in that situation, and the victims themselves told us that they no longer wanted to stay in the camp, as they felt threatened.”
The incident marked the beginning of EEDL’s support for migrant victims of persecution.
For the next few days, the victims were put up in hotels, before they were moved to a church in Dunkirk, the closest city to the camp.
Just one of the victims from the initial group remains, a 29-year-old who wished to remain anonymous. “Generally the Kurdish mafia in the camp are against Christians,” he said. “When we gave our money to them for them to help us to go to England, they didn’t help us and they just stole our money and did not give it back. Then they attacked us and called us kafir [infidels] and dirty. They came and cut me with a knife and they beat my friends.” He said there are still some Christians in the camp, but that many are too scared to speak about their faith. “Yes, there are still some Christians there in the camp,” he said, “But they don’t prefer to stay there beside these strong Muslims. They are so racist, they just want to clear the camp to be without Christians.” He added that a mosque has been created in the camp, and that the Call to Prayer resounds around the camp every day, but unlike the nearby Calais camp, there is no church. An explosive cocktail
 Located in the northwest of France, beside the English Channel, the camp of Grande-Synthe hosts around 2,500 to 3,000 migrants – mostly Kurds from Iraq and Syria, but also some Iranians.
Tensions and other forms of violence are common in the camp, said a social worker, who wished to remain anonymous for fear that the report could impact upon his work with the Christians. Ethnic differences have created tension in the camp between the Iraqis and Iranians, of whom there are only around 50. The thousands of Iraqi Kurds are mostly Muslim, while some of the Iranian minority are Christians. Some of them attend local churches secretly, because they are scared of the Muslim migrants and smugglers, who hold sway within the camp. Night raids, theft and violence are among the common threats.
On the night of 14 December, a knife attack left several Christians injured. One of them, a 19-year-old named Mohammad, was murdered. The local police were informed and an investigation is underway. Police did not respond to World Watch Monitor requests for information about the investigation. A staff member at the Mayor’s office in Grande-Synthe said there is no security problem in the camp, which she said is open to external visitors. However, police now patrol the entrance. On 26 January, a shooting between rival gangs of smugglers erupted, prompting a huge police deployment around the camp. Security checks are now carried out at the entrance of the camp, and visitors must acquire prior authorisation from the Mayor’s office. There are some who fear members of the so-called Islamic State may be among the migrants, intent on radicalising other migrants and imposing Sharia inside the camp. A settled tension
Local churches are providing food, clothing and, in some cases, shelter for migrants.
LEGGI TUTTO: https://www.worldwatchmonitor.org/2016/02/4305685/
====================
SANTO PROPOSITO: molto bene! subito SOVRANITà MONETARIA! allora, voi non pagate più ad interesse il denaro a Rothschild, smettete di sputare nella Massoneria contro la Costituzione, e di raccogliere il 70% delle nostre tasse per Rothschild il FARISEO SATANISTA! ] [ Renzi a Parigi, cultura contro terrorismo, 'Non possiamo limitarci solo alla sicurezza'
============
Usa: omaggio Obama a Nancy Reagan! il NOSTRO CREATORE JHWH HOLY PERDONI I SUOI PECCATI LA ACCOLGA NEL SUO REGNO DI GIOIA E AMORE A TUTTI! ] [ Poi Obama ha riconosciuto che Nancy Reagan "ha ridefinito il ruolo della First lady degli Stati Uniti", aggiungendo al ruolo di "consigliera fidata" del marito e di "elegante padrona di casa della nostra nazione" quello di "appassionata sostenitrice" di molte cause sociali e sanitarie: dalla lotta contro droga e alcol al supporto dei veterani, dalla promozione della mammografia dopo la sua battaglia contro il cancro al seno a quella della ricerca su cellule staminali e Alzheimer. Infine ha rievocato la sua professione di attrice e, fuori degli schermi, il ruolo avuto nella "vera storia d'amore hollywoodiana" con il marito.
================
QUESTA è UNA DECISIONE SOVRANA del POPOLO nel DONBASS, la Russia non è parte in causa, più di me! ma, per parte del mio Ufficio: io pretendo che Kiev: rimuova tutte le MINE MOGHERINI ONU MERKEL PRAVY SECTOR BILDENBEG: tutte mine: anti-carro, anti-uomo, e anti-bambino! 2. riconosca la secessione della CRIMEA! Kiev vuole sostituire i leader delle zone incontrollate del Donbass. 12.03.2016(Il leader del movimento «Scelta ucraina», Victor Medvedchuk, ha proposto un piano per la creazione nel Donbass delle amministrazioni guidate da persone che soddisfino Kiev e Mosca. Sabato il settimanale ucraino ZN.UA ha scritto che il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha espresso interesse per il piano del leader del movimento civico «Scelta ucraina» Victor Medvedchuk, il quale ha proposto la creazione nelle regioni di Donetsk e Luhansk (non controllate Kiev) amministrazioni, guidate da persone che soddisfino Kiev e Mosca: http://it.sputniknews.com/mondo/20160312/2261438/kiev-amministrazioni-donbass.html#ixzz42hJfAjvl
==============
12.03.2016) Il 12 marzo viene celebrata la Giornata mondiale contro la cyber-censura. ( ok! ALLORA, VOI DOVETE CELEBRARE ME: Unius REI, perché, IO SONO IL PIù CENSURATO AL MONDO! i FARISEI, MENTRE pensavano di far uccidere ISRAELE, adesso stanno cambiando idea, e pensano che è meglio fare uccidere la ARABIA SAUDITA, infatti io sono il Re di ISRAELE, che, loro non sono riusciti a sconfiggere! ] [ Internet è uno strumento fondamentale per la libertà di espressione e ha cambiato tutto anche nel giornalismo. Nell'era dei social network nasce infatti uno spazio per il dibattito e il confronto fra i lettori e il giornalista. Informarsi in rete diventa un processo sempre più attivo, il controllo delle fonti e le informazioni è "responsabilità" del lettore e non più dei giornali come una volta. Con i social è cambiato l'approccio stesso all'informazione: http://it.sputniknews.com/opinioni/20160312/2262313/giornalismo-web-liberta-espressione-social-network.html#ixzz42hLzwUcV
==========
tutti i delitti nazisti golpisti di CIA NATO, di: MERKEL e MOGHERINI: i lecchini di Massoni D'Alema, Rothschild Bildenberg: tutti i satana del FED NWO l'Anticristo! CRIMEA, LA STRADA VERSO CASA [1° parte] PandoraTV, Pubblicato il 11 mar 2016 [ questa è la verità!!! non quello che dicono in tv media venduti, burattini manovrati dagli usa. indignazione totale per l'europa. grande presidente putin premio nobel per tutto quello che sta facendo. ] Pandora tv propone in versione italiana un documentario che nessuna tv italiana manderà mai in onda: "Crimea, la strada verso casa" racconta, con dovizia di immagini, documenti e testimonianze dirette, come si svolsero i fatti che, subito dopo il colpo di stato di Maidan, portarono al ritorno della Crimea nei confini della Federazione Russa. https://youtu.be/vAz65bMa66Y
=============
come ERDOGAN sharia salafita, deve aiutare ISIS sharia salafita? come ERDOGAN può violare impunemente la tregua? come ERDOGAN può dimostrare: la necessità di questa sua personale guerra genocidio guerra, contro i curdi irachemi e siriani? ANKARA, (TURCHIA), 12 MAR - Raid aerei dell'aviazione turca oltre, il confine sul nord dell'Iraq hanno ucciso almeno 67 militanti del Pkk. Lo riferisce oggi l'Anadolu precisando che gli attacchi sono avvenuti il 9 marzo. Secondo l'agenzia 14 F-16 e F-4 hanno anche distrutto depositi di munizioni, bunkers e nascondigli del Partito dei lavoratori del Kurdistan Pkk in cinque aeree del nord Iraq.
===========
SALMAN sharia ERDOGAN ] ALLAH akbar, vi ha detto: " voi dovete comprare, come schiavi goy, il vostro denaro ad interesse da Rothschild Spa Gmos talmud AGENDA, così, voi vedrete quanti martiri cristiani innocenti schiavi dhimmi, lui vi farà uccidere per il mondo sharia califfato cazzo troia della tua bestia Ummah Mecca Kaaba: morte a tutti gli infedeli, punisci forte, tutte le vagine delle bambine spose: harem poligamia, ciola maometto: per fare il genocidio degli israeliani goy: senza genealogia paterna!"
***********
SALMAN sharia ERDOGAN ] il mio principale nemico? lo stato massonico: senza sovranità monetaria di ISRAELE, ovviAmente, ma, voi non dovevate complottare con: SPA FED Rothschild il FARISEO SPA Fmi, per fare il massacro di tutti gli israeliani! NO! QUESTO NON LO DOVEVATE FARE!
*****************
SALMAN sharia ERDOGAN ] OVVIAMENTE, è soltanto perché, voi siete due TAKFIRI sharia genocidio, che, io non sono riuscito ancora ad uccidere: quella falsa democrazia massonica, senza sovranità monetaria di ISRAELE, che, lui il massone coglione, non ha nessun diritto di stare in PALESTINA! ] [ lorenzoAllah Mahdì Palestina: YES! i am only ME, I AM HOLY ISLAM: ONLY! shalom salam: UNIVERSAL BROTHERHOOD!
********************
11 mar 2016. Brasile: colpo di stato mediatico-giudiziario ] https://youtu.be/IEVsfVal5vg LA FINANZA SPA FED IMPERIALISTA, AGGREDISCE I PAESI DELLA AMERICA LATINA CHE ASPIRANO ALLA PROPRIA SOVRANITà!  [ Con l’arresto di Lula, un nuovo tentativo di golpe in Brasile, che segue di tre mesi la richiesta d’impeachment per la presidente Dilma Rousseff. Ma questa volta il colpo di zappa sembra essere andato sui piedi dei golpisti: ancora una volta il processo sociale torna alla ribalta con grande potenza e offusca gli scenari fasulli che i media controllati dalle oligarchie avevano preparato per la rappresentazione. Il Partito dei Lavoratori, dopo i momenti di difficoltà vissuti nei mesi passati, ritrova la forza e la volontà di ricompattarsi, e ritrova il sostegno di altri partiti progressisti, di movimenti sindacali e dello storico movimento dei Senza Terra. http://www.pandoratv.it/?p=6215
****************
spa GMOS AGENDA TALMUD NWO kabbalah, magia nera, FED, TRILATERALE SPA CLINTON HILLARY Rothschild Bildenberg: regime Gezabele UK Queen, GENDER SODOMA; Obama SPA Banche Centrali ] [ hei tu Satana, ] circa, ISRAELE? in PAELESTINA? JHWH li ha liberati dalla schiavitù dell'EGITTO, e voi ne avete fatti degli schiavi del signoraggio bancario, che sharia cazzo devono morire!
==================
LE NOTIZIE AI TG ITALIANI? SONO UNA BANANA NEL GENDER DARWIN, DEL POPOLO PECORA: schiavo, truffa, alto tradimento, del signoraggio bancario SpA Banche Centrali! ma, SE, tu VUOI SAPERE COSA SUCCEDE NEL MONDO? DEVI SAPERLO CERCARE IN INTERNET! QUESTA SINAGOGA DI SATANA SISTEMA REGIME Trilaterale MASSONICO BILDENBERG? FARà UNA BRUTTA MORTE! Sierra Leone, no del presidente alla legge sull'aborto. Per la legge, approvata unanimità, è il secondo stop in 3 mesi
======================
Barack #Obama #leader europei, #Cameron, #Hollande, #Jean-Claude #Juncker, #Merkel, #Donald #Tusk, #MASSONI, #BANCHIERI, #CIA, #NATO, #RENZI, #MOGHERINI, #POLITICI, #D'ALEMA, #BILDENBERG, #Martin #Schulz, #Wolfgang #Schäuble, ] [ giuro, che questa brutta storia di sangue INNOCENTE? sarà la storia TRAGICA di sangue dei vostri figli! ] [ #Donbass: #Ucraina prepara l’offensiva contro #RPD e #RPL ] [ 1. IN BASE A QUALE LEGGE, VOI AGGREDITE UN POPOLO COSTITUZIONALMENTE ORGANIZZATO IN MODO PLEBISCITARIO? 2. IN BASE A QUALE RISOLUZIONE ONU? 3. IN BASE A QUALE LEGGE VOI AVETE LEGALIZZATO UN GOLPE IN UCRAINA? [ 12.03.2016, Il ministero della Difesa della autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk ha dichiarato l’esercito ucraino si sta preparando ad operazioni offensive. Le forze di sicurezza ucraine hanno iniziato l'evacuazione della popolazione di Marinka per preparare le manovre offensive contro la autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk. Lo ha dichiarato sabato ministero della difesa della RPD. «Al fine di preparare le attività offensive sulle posizioni della RPD, le forze di sicurezza ucraine hanno iniziato l'evacuazione dei civili di Marinka», ha detto il ministero della Difesa all'agenzia di informazione «Donetsk». L'interlocutore dell'agenzia ha precisato che in connessione con l'aggravarsi della situazione la RPD «radunerà le riserve sulla linea del fronte ad ovest di Donetsk». Nell'aprile 2014 il governo ucraino ha lanciato un'operazione militare contro la RPD e la RPL, le quali si sono autodichiarate indipendenti dopo un colpo di stato in Ucraina nel febbraio 2014. Secondo gli ultimi dati delle Nazioni Unite, le vittime del conflitto sarebbero più di 9 mila. La risoluzione della situazione nel Donbass si discute nel corso delle riunioni del gruppo di contatto a Minsk, che dal settembre 2014 ha già approvato tre documenti che regolano le operazioni di de-escalation del conflitto, tra cui l'armistizio. Tuttavia, dopo gli accordi per la tregua, tra le parti in conflitto continuano gli scambi di fuoco: http://it.sputniknews.com/mondo/20160312/2263102/donbass-offensiva-ucraina.html#ixzz42id0CnK7




humanumgenus (1 ora fa)
3rd World War? There's no 2 without 3?
No! All the world must pray! In respect of your religion and the desire of your heart
In respect of you, I will I will be close in spirit and I will help you.
I will be spiritually close to everyone pray every Monday from 20.00 to 21.00 until the end of the world. God bless you! God is absolute power, in spiritual as in the material and allows your test as a game suited to life eternal.
humanumgenus (18 ore fa)
satan is frocio=faggot
In the name of Jesus satanist, go away
God has dedicated to the slaughter Judges 1-5
When your carrion is dissolved, what remains?
don't cancel your youtube, so will remain here at least your shame
and God will make a terrible example.
seem sweet temptations, but they have claws to rip the soul
CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQL(IVB=drink your poisons made by yourself)pax
renews your faith 2Pt 3,1-18 in prayer and perpetual planetary
every Monday from 20,00 to 21,00 with me 1Cor.6,33-34
humanumgenus (1 giorno fa)
This is the 1st meeting of universal and perpetual prayer of all mankind
This is the trial: men have loved darkness more that the light, because their deeds are evil-Gv 3,19
Now I want to meet you every Monday of your life, from 20 to 21 I will be with you in spirit,
with my love until the end of the world!
No matter your religion or your atheism I am still near you in your prayers!
God bless all mankind, protect you and help you throughout
Please spread this initiative to bless the world
humanumgenus (2 giorni fa)
You have watched the fate of others?
Now are those who will watch your destiny 1Re 11,38
This is time that you were expecting so much!
The Blood of Jesus on the Cross is upon you to save or ruin for your immediate trial!
How many people have you seen that have been sacrificed to Satan?
Of these victims, what did you eat?
In name of Jesus go! Or this your youtube as a tomb for you will be Satan is a liar and could not protect me from your comrades who have died
CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVBpax